Superbike, Gp San Marino: il venerdì è di Max Biaggi

A Misano il pilota romano, in sella all'Aprilia, si conferma leader nelle seconde libere dopo il miglior crono del mattino

di GIULIO RANGHERI

Max Biaggi, Foto Twitter

Venerdì da sogno per Max Biaggi che, al ritorno in pista dopo tre anni di lontananza dalle gare, è stato il più veloce nella prima giornata di prove libere del gran premio di San Marino, ottava prova del mondiale Superbike 2015. Il centauro romano, in sella all'Aprilia con la prima di due wild card concessegli in questa stagione, ha realizzato il miglior tempo anche nella seconda sessione dopo aver chiuso davanti a tutti al mattino.

A Misano, sul circuito dedicato a Marco Simoncelli, Biaggi ha fermato il cronometro sull'1'35"380 nei minuti finali della sessione e ha preceduto i due centauri della Ducati Davide Giugliano e Chaz Davies per 251 e 257 millesimi rispettivamente. Prove serratissime visto che i primi 12 piloti sono racchiusi in appena 8 decimi: quarto è Leon Haslam con l'Aprilia mentre a seguire ci sono le Kawasaki del leader del mondiale Rea, quinto, e di Tom Sykes, sesto. Completano la top ten Jordi Torres, settimo, Leandro Mercado, ottavo, Alex Lowes, nono, e Matteo Baiocco, decimo e davanti al campione del mondo 2014, il francese Guintoli.

MAX, UN VENERDI' DA SOGNO

È solo venerdì, solo venerdì. Questo è il mantra che continuo a ripetermi nel vedere il mio compagno di telecronache (se non si fosse capito lo dico con orgoglio e vantandomi anche un pochino) dominare la prima giornata di prove. Veloce con gomme fresche, Max è anche molto incisivo a gomme usurate. Il suo passo si alza di qualche decimo al calare degli pneumatici, ma la guida pulita e ultraprecisa che lo ha sempre contraddistinto rimane impeccabile. Uno spettacolo tecnico che diventa anche un'emozione profonda, visto che difficilmente lo rivedremo in gara dopo questi tre giorni. E allora, già da oggi, grazie Max!

Per gli altri la giornata non è stata facile. Davies e Rea sembrano i più consistenti, ma la tranquillità con cui il nord-irlandese della Kawasaki solitamente lavora ai box, oggi ha lasciato spazio ad un certo nervosismo. Non bene. Ancora peggio è andata a Giugliano ed Haslam. Davide è malconcio per la caduta occorsagli durante le fp1 ed è scivolato nuovamente in fp2. Domani speriamo sia fisicamente meno dolorante. La velocità ce l'ha, deve trovare serenità e pazienza. È caduto anche Haslam "costretto" dalle prestazioni di Biaggi ad ottenere un gran tempo. Ce l'ha fatta, ma è scivolato subito dopo; evidentemente era davvero al limite. Sykes è rimasto un po' in ombra. Se si tratti di reale difficoltà o se abbia preferito defilarsi per evitare di essere investito dal tornado-Biaggi non saprei dirlo. Domani in Superpole avremo questa ed altre risposte!

TAGS:
Superbike
Misano
Max biaggi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X