Superbike, Assen: la Superpole è di Sykes

Grande terzo tempo per Giugliano, Guintoli parte secondo

Superbike, Assen: la Superpole è di Sykes

Un timido sole torna a splendere sul circuito di Assen e i piloti possono finalmente spingere a fondo le loro derivate. La Superpole del quarto appuntamento di Superbike va ancora a Tom Sykes, imbattibile sul giro secco. A più di mezzo secondo c'è Guintoli con la Yamaha, mentre un grande Davide Giugliano completa la prima fila con la sua Ducati. Rea quarto e Davies sesto più in difficoltà finora sulla pista olandese.

Il pilota britannico della Kawasaki domina una Superpole che è anche una sessione di test, perché i piloti si trovano per la prima volta a girare sull'asciutto. La Ninja numero 66 sembra comunque quella che riesce a spingere meglio in qualsiasi condizione ed è la prima favorita per la gara di oggi. Il compagno di squadra Rea è staccato di quasi un secondo e perde la prima fila per soli 10 millesimi. Un risultato non troppo preoccupante perché qui il campione del mondo ha vinto sette volte pur ottenendo una sola Superpole. Davide Giugliano (+0.951) per una volta riesce a suonarle al suo vicino di box girando mezzo secondo più veloce, una grande rivincita dopo le difficoltà degli ultimi due round. Molto bene la Yamaha di Guintoli, l'unico che riesce ad avvicinarsi a Sykes, mentre Lowes anche a causa di una caduta partirà da una penalizzante dodicesima casella. Anche le Honda hanno deluso le aspettative con van der Mark quinto e Hayden decimo.

Superbike, Assen: la Superpole è di Sykes

TAGS:
Superbike
Assen
Kawasaki
Ducati
Yamaha
Giugliano