Superbike ad Assen, Giugliano: "Stiamo migliorando in fretta"

L'altro ducatista Davies ha solo il decimo tempo, ma è comunque fiducioso: "Possiamo essere veloci con qualsiasi condizione"

Superbike ad Assen, Giugliano: "Stiamo migliorando in fretta"

Scende la pioggia ad Assen sulle prove libere della Superbike. Le Ducati del team Aruba hanno faticato, scavalcate anche da Xavi Fores del team Barni: "Oggi le condizioni erano tutt’altro che ideali ma abbiamo comunque fatto una buona progressione - racconta Giugliano - migliorando ad ogni uscita se fossimo riusciti ad effettuare un altro tentativo prima del diluvio sul finale della FP2 probabilmente avremmo guadagnato almeno altro mezzo secondo".

"Le previsioni per domani purtroppo restano incerte - continua il pilota della Ducati -. So di poter essere competitivo sul bagnato, ma sinceramente preferirei una pista asciutta, o per lo meno sempre nelle stesse condizioni".

Un po' più in difficoltà il compagno di squadra Davies (10°), che è entrato nella Superpole 2 per un soffio: "Non avendo mai girato sul bagnato quest’anno dobbiamo ancora fare qualche aggiustamento a livello di ciclistica per trovare maggiore aderenza, specialmente al massimo angolo di piega. La scivolata durante le FP1 non ha però a che vedere con questo, perché in quel momento la moto era praticamente dritta. Non me l’aspettavo, ma fortunatamente non ha avuto ripercussioni fisiche".

La pista bagnata non è stata un problema per Lowes che ha chiuso con il miglior tempo: "Ovviamente si spera sempre di guidare sull'asciutto, ma è andata bene. Il set up è migliorato grazie a un paio di cambiamenti che abbiamo apportato alla moto. Sono contento e spero che domani il meteo sia migliore".

Dietro alla Yamaha c'è Sykes, staccato di mezzo secondo: "Già da stamattina abbiamo avuto un buon passo. Abbiamo lavorato sulla meccanica e penso che siamo vicini a quello che vogliamo. Sono abbastanza tranquillo per la gara di domani perché siamo sia costanti che veloci. La pioggia è sicuramente un problema, ma non solo per me".

TAGS:
Superbike
Assen
Kawasaki
Ducati
Yamaha
Rea
Davies