Stupefacente Max Biaggi: in testa a Misano dopo le prime libere

Il pilota romano ha bastonato tutti con l'Aprilia, magnifico

di GIULIO RANGHERI

Roba da non credere: Max Biaggi davanti a tutti nelle prime prove libere del round Mondiale di Superbike a Misano. A tre anni dall'ultima gara il centauro romano, all'età di 43 anni, ha rimesso la tuta, è salito in sella alla Aprilia e ha bastonato tutti. Diciotto giri sono bastati per riprendere confidenza e stampare lì l'1:35.684 che significa miglior tempo. Incredibile anche il distacco inflitto al secondo, +0.462 a Chaz Davies (Ducati).

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4

Sportmediaset

Foto 5

Sportmediaset

Foto 6

Sportmediaset

Foto 7

Sportmediaset

Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13

E' iniziato male, invece, il weekend di Davide Giugliano. Il pilota Ducati è caduto nel corso dei primi giri rimediando una gran botta al gluteo. Niente di rotto. 

Max Biaggi riannoda il filo con Misano e la Superbike esattamente dove lo aveva tagliato nel 2012. Allora, al termine del week end sulla pista romagnola, aveva siglato una doppietta; vittoria sia in Gara1 sia in Gara2. Oggi ha sorprendentemente ripreso con la stessa efficacia e la stessa velocità. Prima posizione al termine del primo turno di libere con un vantaggio di circa mezzo secondo su Davies e Rea, Sykes a sette decimi e il compagno di marca Haslam a quasi in secondo. Non fossimo solo all'inizio, i toni trionfalistici sarebbero d'obbligo. Il week end invece è lungo e ancora tutto da vedere. Di certo, a questo punto, c'è che Max sarà uno dei protagonisti assoluti. A 44 anni e dopo uno stop lungo quasi tre non è poco.

Oltre all'aspetto sportivo, non si può trascurare l'emozione che il rientro di Max ha generato tra addetti ai lavori e pubblico. L'attesa era tanta e i tifosi si sono accalcati all'ingresso del suo box con largo anticipo sull'inizio del turno. Più insolito il capannello di addetti ai lavori appostati sulla pit lane davanti al box di Biaggi. Tra i più assidui e attenti nell'osservare Max e lo svolgersi dei lavori attorno alla moto abbiamo notato Jordi Torres. Per lui, evidentemente, l'emozione di avere ad un passo uno dei suoi idoli di gioventù. A fine turno chissà come si sarà sentito nel constatare che Max per lui è distante ancora 772 millesimi di secondo... Ora aspettiamo le fp2 con ancora maggiore curiosità!

 

TAGS:
Biaggi
Misano
Superbike
Aprilia

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X