Sbk, attenzione a Biaggi: ha ancora fame di pista

A Laguna Seca Max prende informazioni e allora...

di ALBERTO PORTA

Lapresse

Se la realtà molto spesso supera la fantasia, qui siamo nel campo della fantasia che potrebbe, chissà, diventare anche realtà. Nel week-end di Laguna Seca, nono round del mondiale Superbike, Max Biaggi si è presentato in pista non solo per vedere all'opera gli ex colleghi, ma anche per inconrtare Wayne Rainey, leggenda del motociclismo ora presidente di MotoAmerica, la società che promuove e gestisce la Superbike americana.

Max si è informato su tutto quello che concerne il campionato a stelle e strisce, moto, team, piloti, regolamento, prestando molta attenzione a quello che gli raccontava il 3 volte campione del mondo della 500. Da qui ad ipotizzare una qualche sortita di Biaggi il passo è breve.

Dopo le belle prove dello scorso anno a Misano e Sepang, Max ha ancora fame di pista, di velocità, e probabilmente non gli bastano le uscite nel campionato italiano Supermoto. E allora, perchè non pensare ad un paio di gare negli States, magari sulle ben conosciute piste di Laguna Seca e Miller (Utah)?

Lui dice che ha altro per la testa, ma l'occhio vispo che gli abbiamo visto in California ci ha fatto immaginare più che un pensiero rivolto ad una nuova avventura. Così, tanto per non perdere il vizio.

TAGS:
Superbike
Laguna seca
Biaggi