Superbike, Aragon: Rea vince gara1, battendo Davies in volata

Duello serrato tra Kawasaki e Ducati. Battuto, dopo una gara al comando, Sykes è solo 3°. Badovini cade dopo una bella lotta con Guintoli

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MATTEO CAPPELLA

Jonathan Rea (Kawasaki) vince la prima manche di Aragon, battendo in volata Davies (Ducati) dopo una gara combattuta e ricca di sorpassi. Battuto Sykes (Kawasaki), al comando nella prima parte, è costretto ad accontentarsi 3° posto sul podio. Non brillano le Aprilia, con Haslam che chiude 4° davanti a Torres. Fores (Ducati) è 6° davanti a Terol e Mercado con le Ducati. Ritirato Van Der Mark, 9° Guintoli (Honda) poi la MV Agusta di Camier, 10°.

Parte carico Sykes, che come un fulmine si porta subito al comando. Davies sgomita per stare con lui, ma dietro si accoda minaccioso Rea. Perde invece terreno il poleman Haslam, che si trova in lotta con uno scatenato Fores. Un bel duello Aprilia contro Ducati, in cui si infila anche Torres. Nella prima retrovia tocca a Terol resistere agli attacchi di Badovini e Mercado. Esce invece di scena Van Der Mark (problemi tecnici), ma solo dopo aver dato del grande filo da torcere a Guintoli, che resta dunque nella top ten. Posizione sicura per il francese della Honda, visto che dietro, più staccato, c'è Camier con la MV Agusta che deve tenere a bada l'esuberanza di Baiocco.

Al vertice intanto si scaldano gli animi. Rea passa Davies e va all'attacco del compagno di marca che guida la corsa. Una manciata di giri e "Jonny" infila deciso Sykes, provando immediatamente ad andare in fuga. Ma si rifà sotto Davies che non li perde di vista. Chaz è scatenato e infila Tom senza troppi complimenti, prendendosi la seconda piazza a 4 giri dal termine. Haslam deve difendere il quarto posto da Torres, che gli studia le linee sognando un attacco illusorio. Mentre Fores non tiene il passo e finisce dietro alle Aprilia. Cade Bodivini, in lotta serrata con Guintoli, sprecando così un nono posto prezioso e meritatissimo. Ringrazia Camier, che concretizza la sua gara portando la MV Agusta in decima posizione.

E' l'ultimo giro, Davies è incollato negli scarichi di Rea e si butta dentro, passa al comando, ma le traiettorie si incrociano più volte. Rea esce forte dall'ultima curva e in volata taglia per primo il traguardo! Nonostante un po' d'influenza, l'inglese vince e guarda tutti dall'alto in basso nella classifica mondiale. Almeno fino a gara2...

ARAGON, GARA 1: ORDINE DI ARRIVO

TAGS:
SBK
Gara1
Honda
Ducati
Kawasaki
Suzuki
Aprilia
Rea

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X