Superbike, Rea fa volare la Kawasaki ad Aragon

Il leader del Mondiale è il più veloce nelle libere davanti a Sykes, ma la Ducati fa paura

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Pronto riscatto Kawasaki nella seconda sessione di prove libere di Aragon, terza tappa Superbike. In Spagna Jonathan Rea è stato il più veloce con il tempo di 1'51"234, 0"145 più veloce del compagno di team Sykes. A dar fastidio alle due "verdone" è stata la Ducati, che ha piazzato Davies, il più veloce della mattina, e Fores, sostituto di Giugliano, in terza e quarta posizione. Risale l'Aprilia, quinta con Haslam, si conferma la Suzuki, sesta con Lowes.

Rea è stato abile a mettere insieme un ottimo giro poco prima della bandiera a scacchi. Il pilota nordirlandese ha avuto la meglio su un Tom Sykes apparso decisamente più in palla rispetto alle prime due trasferte della stagione. L’iridato 2013 ha mostrato un ottimo ritmo sulla pista che lo ha visto protagonista di pole e doppietta lo scorso anno, nonché tracciato di casa per la squadra gestita da Guim Roda. Terza posizione per Chaz Davies, il quale, come i piloti Kawasaki, aveva già dei buoni riferimenti di messa a punto della moto, riconducibili alla due giorni di test privati dell’anno passato effettuati proprio qui ad Aragon. Il gallese, insieme a Xavi Fores, ha tratto inoltre beneficio dalla recente due giorni di test a Misano. Il quarto posto del neo sostituto di Giugliano, d’altro canto, rimarca ulteriormente l’ottima competitività su questa pista della Panigale, ancora alla ricerca della prima vittoria della sua storia triennale. Quinto posto per un Leon Haslam decisamente in risalita, a precedere il connazionale Alex Lowes, ancora concentrato a familiarizzare, insieme alla squadra, con la nuova elettronica Magneti Marelli. Nella top ten anche Michael van der Mark (Honda), Nico Terol (Ducati), Sylvain Guintoli (Honda) e Jordi Torres (Aprilia). Dopo la caduta occorsa in mattinata, Ayrton Badovini (Bmw) ha chiuso al dodicesimo posto, preceduto dall’altro italiano Matteo Baiocco (Ducati) e seguito dall’argentino Leandro Mercado (Barni Racing Ducati).

LA CLASSIFICA COMBINATA DELLE LIBERE

DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

Sbk, ad Aragon la Ducati può rompere il digiuno di vittorie?

TAGS:
Superbike
Aragon
Ducati
Kawasaki
Aprilia
Rea
Sykes
Davies
Haslam

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X