Superbike, Rea e Sykes spaventano gli avversari: "Ad Aragon andiamo forte"

In Spagna vigilia tra parole e nuovo record del mondo con il cubo di Rubik

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Il Mondiale Superbike sbarca in Europa e il terzo round della stagione, quello di Aragon, si preannuncia come un duello in casa Kawasaki tra il leader del campionato, Jonathan Rea, e il suo compagno di squadra, Tom Sykes. "Dovrebbe essere un'altra gara favorevole per noi - ha ammesso Rea - . L'anno scorso Tom è andato forte qui e sono sicuro che non ci vorrà molto perché torni davanti. Anche Haslam e Davies qui si trovano bene, ma credo che ci saranno anche altri piloti in battaglia".

Dal canto suo, Sykes è la grande delusione di questo avvio, ma conta di riprendersi quanto prima. "Non è stato il miglior avvio di stagione per me - ha ammesso l'ex campione del mondo - , ma stiamo lavorando duramente e sono abbastanza fiducioso per questo fine settimana". Grande attesa per i due padroni di casa Jordi Torres e Nico Terol. "Questo è il primo dei due round di casa e sono felicissimo di poter finalmente parlare la mia lingua” ha detto, scherzando, il simpatico pilota catalano. Sia Torres che Terol hanno detto la loro sul fine settimana alle porte, consci di avere una buona opportunità di ottenere buoni risultati sulla pista amica. "Ho sempre fatto bene qui in passato - ha commentato Terol - . Spero di ripetermi anche qui nel Mondiale Superbike e di ricevere ulteriore motivazione dai tifosi spagnoli”. Le condizioni fisiche di Sylvain Guintoli, dopo i primi due round della stagione affrontati non al meglio della forma, sono in netto miglioramento. Il numero 1 in carica è deciso a risollevare le sorti di questo 2015, conscio che c’è del lavoro da fare per trovare la giusta messa a punto della Honda: "Siamo costretti ad inseguire. La mia condizione fisica non è stata delle migliori, anche se questa non è una scusa per non dare il meglio qui".

La giornata si era aperta nel segno del cubo di Rubik. Lo spagnolo Ernesto Fernandez, diventato famoso per la sua capacità di completare il famoso rompicapo ed autore con esso di creazioni visuali, è riuscito nell'impresa di stabilire un nuovo record del mondo, completando un mosaico composto da ben 5355 cubi ad immagine e somiglianza del poster promozionale di questo terzo round. Ad aiutarlo nel completamento di questa opera si sono cimentati alcuni tra i protagonisti della competizione, tra cui gli spagnoli Jordi Torres, David Salom e Roman Ramos, a cui si sono aggiunti Leon Camier, Michael van der Mark e Leandro Mercado. Ognuno di essi ha infatti piazzato un cubo all’interno della composizione, aiutando Fernandez a conseguire il record. Il mosaico definitivo ha un’altezza di 2,6 metri, una larghezza di 6,82 metri ed è composto da ben 48195 singoli tasselli, per un totale stimato a livello di prezzo di ben 80.325 euro.

TAGS:
Superbike
Aragon
Rubik
Sykes
Rea
Aprilia
Ducati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X