Superbike, in Australia sale la febbre per Bayliss

"Sono qui per fare parte dello show, non mi interessano i tempi sul giro"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

DALL'INVIATO ALBERTO PORTA

La festa era già programmata per il 25esimo anniversario, per le nozze d’argento tra la Superbike e il circuito di Phillip Island. L’arrivo di Troy Bayliss in sostituzione di Davide Giugliano ha fatto salire di colpo la febbre per l’evento-clou di questa estate australiana. Tutti pazzi per Troy, tutti gasatissimi, tutti in attesa di vedere all’opera il 3 volte campione del mondo. E’ stato lui a farsi vivo, a rendersi disponibile, dopo aver chiesto alla moglie Kim una deroga al giuramento di non mettere più tuta e casco per una gara ufficiale.

"Sono qui per fare parte dello show, non mi interessano i tempi sul giro, sono passati 7 anni. Dovrò prenderla con calma e pensare solo a divertirmi”.
L’isola in delirio per il suo campione, allora, mentre un Davide Giugliano a pezzi nella schiena e forse anche nel morale se ne torna a casa senza assistere alla prima. La sentenza è stata dura: 90 giorni di riposo, il che significa stagione compromessa. Se tutto va bene, lo rivedremo in azione a Imola, quando i colleghi avranno spuntato dalla lista quattro appuntamenti. Se ci sarà il miracolo, sarà forse Assen il teatro del rientro. Con Ducati che deve rivedere i piani e lanciare Chaz Davies all’attacco della classifica, c’è un’Aprilia che può contare sull’esperienza di Leon Haslam e sulla freschezza di Jordi Torres, velocissimo nei test, che comunque salirà in moto nel week-end con l’anulare della mano sinistra grattugiato.
La lista dei “feriti” si allunga con Randy De Puniet, che presenta un fondoschiena completamente viola, con Tati Mercado che è caduto sulla mano sinistra già fratturata, senza contare il campione del mondo Sylvain Guintoli che si aggira per il paddock di Phillip Island rigido come un baccalà, con il collo ancora bloccato dopo il brutto volo di Jerez. Miracolato Tom Sykes, nemmeno un livido dopo un “high-side” nei test molto simile a quelli di Giugliano e De Puniet.
Che la festa cominci, allora, ci sono tutte le premesse per uno spettacolo di alto livello, con il meteo che dovrebbe accompagnare la gara senza fare scherzi, a parte una temperatura dell’asfalto che potrebbe non essere troppo gradita alle gomme.

DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

Superbike al via: chi vincerà il Mondiale?

TAGS:
Superbike
Phillip Island
Troy Bayliss
Davide Giugliano

I VOSTRI COMMENTI

maxeem - 20/02/15

motogp e sbk sono moto molto differenti, basta provarle per accorgersene...

segnala un abuso

Werewolf999 - 19/02/15

... e non è una mia opinione visto che i primi a non riconfermato furono proprio quelli di Ducati che gli proposero il ruolo di super ufficiale in SBK ma non più la Motogp.

segnala un abuso

Werewolf999 - 19/02/15

Sono un tifoso di Bayliss ma non ho il prosciutto sugli occhi, tutti ricordano la vittoria nel 2006 ma le tre stagioni fallimentari in motogp non le ricorda mai nessuno e lo dipingono tutti come un fenomeno quando magari avrà anche avuto la moto sbagliata ma ce l'aveva uguale anche Capirossi che però gli dava paga regolarmente (come poi Barros in Honda).

segnala un abuso

Werewolf999 - 19/02/15

Detto questo.... Forza Troyyyyyyyyyyyyyyyy

segnala un abuso

varesevb - 19/02/15

non sono d'accordissimo mitra69, secondo me uno va giudicato durante una stagione, non per una singola gara, certo in quel weekend fece qualcosa di impensabile... però potrebbe essere stato un caso isolato... sono comunque curioso di capire cosa potrà fare in gara ora... sono curioso

segnala un abuso

pablonex - 19/02/15

troy è un grandissimo del motociclismo,non vedo l'ora!

segnala un abuso

mitra69 - 19/02/15

L'avventura in MotoGP di Bayllis è stata positiva debutto con la la ducati anchessi al debutto il 2003 fu positivo 2004 la ducati sbaglio moto vedi anche capirossi andò male nel 2005 con honda quache gare saltò più di metà stagione per infortunio ingiudicabile però vi dimenticate la straordinari vittoria in motoGP valencia 2006 campione del mondo SBK ducati brigedstone tutto nuovo vinse lo stesso

segnala un abuso

varesevb - 19/02/15

ciao Paperinik649, ma per caso ti ricordi pure le 3 pessime stagioni fatte da bayliss in motogp? nel 2003-2004-2005 fece pessime figure se non ti ricordi male...

segnala un abuso

Paperinik649 - 19/02/15

Grandissima scelta di spessore!!

Grandisismo pilota e campione. Ricordo bene quando andò a fare una gara in motogp, a Valencia, non conosceva molto di quel mondo, arrivo, vinse e li salutò xD

segnala un abuso