Superbike, nessuna frattura per Guintoli

Gli esami hanno scongiurato danno serie a schieva, collo e vaglia: a Phillip Island ci sarà

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Guintoli

Sospiro di sollievo per Sylvain Guintoli. Il campione del mondo Superbike, infatti, si è sottoposto in Inghilterra agli esami dopo la caduta nei test di Jerez, in cui ha riportato alcune contusioni a collo, schiena e caviglia destra. Gli esami non hanno evidenziato fratture e il francese della Honda ha subito iniziato la fase di riabilitazione, con fisioterapia e l'uso della camera iperbarica.

"La schiena mi fa ancora male - ha detto Guintoli - , ma posso fare un po' di pressione sulla caviglia e sono felice che non ci siano fratture. Nonostante ci vorrà un po' di tempo, sono fiducioso che sarò pronto per la prima gara di Phillip Island. Alla fine è stato frustrante dover mancare le prove di Jerez, soprattutto perché le condizioni meteo sono state buone. Ma avremo altri due giorni di test in Australia prima della gara e vedremo i progressi fatti sulla CBR. Non vedo l'ora".

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento