Superbike, mancano le 125 moto di serie: la Bimota è fuori

Batta ci conferma: "Non ci sono i presupposti per presentarci a Jerez"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

GUIDO MEDA

Badovini

Anche se non è ufficiale, tutto quel che accade lascia supporre che la Bimota non continuerà il Mondiale Superbike. La deroga al regolamento, che consentiva al costruttore riminese di correre con la BB3 EVO motorizzata Bmw in attesa di omologazione, è formalmente scaduta l'11 di agosto senza che fossero stati ordinati e interamente pagati i lotti di componentistica utili alla realizzazione dei 125 esemplari richiesti da immettere sul mercato. E anche se l'ispezione del delegato Dorna/FIM Gregorio Lavilla materialmente non avverrà che a fine agosto, pare esserci la certezza che il Team Alstare di Francesco Batta, con i piloti Badovini e Iddon, a Jerez non si presenterà. In pochi credono che con 6 soli dipendenti, le vacanze di mezzo e la mancanza delle garanzie economiche che BMW richiede a Bimota per impacchettare e spedire a Rimini i 99 motori mancanti (al momento ce ne sono infatti solo 26), si riesca a rimettere insieme ciò che al costruttore servirebbe per essere giuridicamente in condizione di correre.

"Purtroppo sembra vero. Come faccio a presentare il team ad Jerez? - si chiede Francesco Batta da noi raggiunto telefonicamente - . Non sarebbe giusto nei confronti degli altri costruttori. Se non c'è l'omologazione, non ci sono i presupposti. Io ho sempre avuto lo scrupolo di comportarmi bene e , credendo nel progetto, ho speso le mie buone relazioni maturate nel tempo per consentire a Bimota un bell'ingresso nel mondiale Superbike, con numeri adeguati al mercato attuale. E' una bella avventura in cui ho creduto e crederei ancora moltissimo, ma ora... Ora davvero se Badovini o Iddon dovessero anche involontariamente procurare un danno a qualche avversario, cosa potremmo dire? Come ci sentiremmo? Io non me la sento. C'era le deroga che ci tutelava. La moto è davvero buona, ma il tempo passa e mi sembra impossibile che in due settimane si riesca a fare ciò che industrialmente non è stato raggiunto in più mesi".

Francesco Batta è il patron del glorioso Team Alstare che le Bimota da corsa le ha preparate e fatte correre fornendo tutto il supporto e le strutture necessarie. Non passa dunque per lui l'obbligo di fornire a Bmw le garanzie necessarie affinché il costruttore tedesco deliberi la vendita dei motori mancanti a Bimota. Ma, come non se la sente Batta, non ce la sentiamo ancora neppure noi di criminalizzare le ragioni per cui l'avventura di Bimota si avvia verso la fine. Però, che un po' gli azionisti di Bimota - che abbiamo cercato senza ottenere al momento risposta - abbiano sottovalutato il tipo di impegno necessario per far coesistere corse e produzione ci pare difficile negarlo.

TAGS:
Superbike
Bimota
Batta

I VOSTRI COMMENTI

Otto-Volante - 22/08/14

Le solite porcherie all'italiana. Anche se la proprietá é svizzera... Per far correre la Bimota, si é smossa 1/2 federazione.

Alla Buell, per correre, gli é stato imposto (SACROSANTAMENTE...) di aver finito TUTTI gli esemplari. Come da regolamento.

Prima mischiamo le carte in tavola. E poi serviamo il poker ai nostri avversari!

segnala un abuso

curricurri64 - 19/08/14

mrsbk qui noi italiani centriamo poco,la bimota è,purtroppo,di propietà di 2 svizzeri ke volevano fare gli americani.i nostri meccanici le finivano in meno di un mese le moto.ma se nn paghi i motori a bmw e loro nn te li regalano, cosa gli monti?

segnala un abuso

curricurri64 - 19/08/14

ciccio22 la benelli e già da molti anni ke e propietà dei cinesi,la bimota di svizzeri,la ducati di tedeschi,l huskqvarna di austriaci,ormai abbiamo svenduto tutti i nostri gioielli.

segnala un abuso

Mr SBK - 13/08/14

Ma perchè dobbiamo sempree fare queste figure noi italiani?

125 moto richieste; danno una deroga e in 6 mesi ne vengono fatte 26...

La moto è indubbiamente buona e Batta non serve spiegare chi è... quello che ha fatto con la BB3 è l'ennesima conferma.

Da una parte mi spiace per Francis ma dall'altra so che l'anno prossima con Aprilia andrà decisamente meglio

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 13/08/14

Peccato, la moto era buona ed i risultati sono stati discreti considerando che erano al debutto

segnala un abuso

ciccio22 - 13/08/14

ma perché bimota non si fonde con la benelli? invece di fare due cose fatte male ne facciano una fatta bene!

segnala un abuso