Superbike: Tom Sykes domina in gara 1 a Portimao

Corsa strategica per Guintoli, 2° sul podio con Baz. Battuto Melandri, che sbaglia la gomma e chiude 4°

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MATTEO CAPPELLA

Tom Sykes (Kawasaki) vince la prima manche della Superbike a Portimao, 3° successo consecutivo, dominando la corsa fin dai primi giri. Fa invece gara strategica Guintoli (Aprilia), che nel finale agguanta il 2° posto. Duello fino all'ultimo giro tra Baz (Kawasaki, 3°) e Melandri (Aprilia, 4°), con Rea (Honda, 5°) più staccato. Volata per Lowes (Suzuki, 6°) che beffa Giugliano (Ducati, 7°) e Laverty (Suzuki, 8°). Canepa (Ducati EVO) chiude 13°.

Sykes parte bene, ma è Rea che gira per primo, con Melandri che si infila tra i due. Proprio Marco sceglie, all'anteriore e al posteriore, una gomma più dura rispetto agli altri. Ne escono quattro giri tirati, fin troppi per Sykes, che dopo essersi preso la testa della corsa inizia la sua fuga al galoppo. Lasciando Melandri in lotta con Rea, Baz, Guintoli e Davies. Nulla è scritto e tutti sgomitano per guadagnare posizioni. Al punto che Baz passa e poi resiste all'attacco di Rea, tenendogli testa girando all'esterno con grande coraggio per ben 3 curve!

Metà gara e Guintoli cambia passo, attaccando prima Rea, poi Melandri e Baz, e portandosi in seconda piazza. Posizioni che quindi variano veloci, mentre viene esposta la bandiera bianca per qualche goccia di pioggia. Cosa che non intimorisce Sykes che amministra bene la situazione. Intanto, in coda al trenino, è arrivato anche Haslam che prova ad infilarsi su Davies, che però non si accorge della Honda e chiude. Contatto inevitabile, come la scivolata.

Al comando Sykes gestisce ormai il vantaggio, tenendo Guintoli a 2" di distanza. Detto che il francese dell'Aprilia deve guardarsi le spalle dalla Kawasaki del connazionale, Baz, è Melandri che prova a giocarsi il tutto per tutto per il podio. Ma la scelta della gomma dura a questo punto sembra non pagare, innescando movimenti e oscillazioni sulla sua Aprilia. Più staccato dietro c'è Rea, mentre Giugliano è lontano ben 13", in lotta con le Suzuki di Laverty e Lowes.

Nel finale i riflettori sono tutti per l'assalto di Melandri al terzo posto, difeso alla grande da Baz. Marco ci prova in tutti i modi, ma ormai la RSV4 sembra "impiccata" e Loris tiene le distanze. Sykes taglia il traguardo, centrando le 21 vittorie in carriera in SBK come Biaggi. Guintoli si prende un meritato 2° posto, Baz completa il podio vanificando l'impengo di Melandri, 4°. Nelle retrovie Giugliano (7°) getta il cuore oltre l'ostacolo, ma nella volata viene beffato da Lowes, 6°. Laverty invece ne esce battuto, 8°.

PORTIMAO - RISULTATI GARA1

1. Sykes (Kawasaki) 20 giri/91.840 km in 34'45.568 media 158.529 km/h; 2. Guintoli (Aprilia) 2.539; 3. Baz (Kawasaki) 3.175; 4. Melandri (Aprilia) 4.042; 5. Rea (Honda) 7.791; 6. Lowes (Suzuki) 14.772; 7. Giugliano (Ducati) 14.877; 8. Laverty (Suzuki) 14.941; 9. Salom (Kawasaki) 26.018; 10. Barrier (BMW) 26.032; 11. Haslam (Honda) 33.041; 12. Guarnoni (Kawasaki) 38.385; 13. Canepa (Ducati) 42.237; 14. Russo (Kawasaki) 47.908; 15. Andreozzi (Kawasaki) 1'03.502; 16. Yates (EBR) 1 Lap; 17. Rizmayer (BMW) 1 Lap;18. Davies (Ducati) 5 Laps; NC. Staring (Kawasaki); RT. Sebestyen (BMW); RT. Morais (Kawasaki); RT. Elias (Aprilia); RT. Foret (Kawasaki); RT. May (EBR); SH. Badovini (Bimota) 34.442; SH. Iddon (Bimota) 38.246.

TAGS:
Kawasaki
Sykes
Guintoli
Melandri
Aprilia
Baz
Gara1
Portimao

I VOSTRI COMMENTI

robi440 - 06/07/14

Ottimo Guintoli ! Piu' aggressivo del solito...fosse continuata la pioggerellina,vinceva... Costante.Melandri invece troppo frenetico..forse ha sbagliato gomma...cmq ci si aspetta molto di piu'. Bravissimo Baz...continua a crescere. Peccato per Davies..la Ducati qui soffre ...ma lui mettendoci del suo,era riuscito a stare attaccato ai primi.Bello il duello Barrier Salom. Gara avvincente :)

segnala un abuso

robi440 - 06/07/14

Non ci sono piu' aggettivi per Sykes...Chapeau! Al Top della sua carriera...con la Kawasaki puo' scrivere una pagina importante della storia SBK.Velocissimo in prova ...riesce sempre ad interpretare al meglio la gara,sbagliando pochissimo.

segnala un abuso