Superbike: Jonathan Rea firma la Superpole di Imola

Guintoli e Giugliano conquistano la prima fila. Dietro Davies precede Melandri e Sykes

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MATTEO CAPPELLA

Con un giro "pazzo" in 1:46.289, Jonathan Rea firma la Superpole di Imola. L'alfiere della Honda precede l'Aprilia di Guintoli (+0.265), che a sua volta beffa per 1 millesimo la Ducati di Giugliano (+0.266). Seconda fila per Davies (Ducati, +0.389), davanti a Melandri (Aprilia, +0.451) che tiene a bada il campione del mondo, Sykes (Kawasaki, +0.478). Seguono Baz (Kawasaki) e Laverty (Suzuki), a cui si accoda Canepa, 9° su Ducati Evo.

IngrandisciDisattiva slideshow
Foto 1

Ufficio Stampa

Foto 2

Foto 3

Foto 4

Foto 5

Foto 6

Ufficio Stampa

Foto 7

Foto 8

Ufficio Stampa

Foto 9

Foto 10

Ufficio Stampa

Foto 11

Foto 12

Foto 13

Foto 14

Ufficio Stampa

Foto 15

Ufficio Stampa

Foto 16

Foto 17

Ufficio Stampa

Foto 18

Foto 19

Foto 20

Foto 21

Foto 22

Foto 23

Ufficio Stampa

Foto 24

Foto 25

Foto 26

Foto 27

Ufficio Stampa

Foto 28

Ufficio Stampa

Foto 29

Ufficio Stampa

Foto 30

Ufficio Stampa

Foto 31

Foto 32

Foto 33

Ufficio Stampa

Foto 34

Ufficio Stampa

Foto 35

Ufficio Stampa

Foto 36

Foto 37

Foto 38

Foto 39

Foto 40

Foto 41

Ufficio Stampa

Foto 42

Ufficio Stampa

Foto 43

Ufficio Stampa

Foto 44

Foto 45

Foto 46

Ufficio Stampa

    SP1 - Sono Canepa (1:48.359) e Camier (+0.115) che si aggiudicano abbastanza comodamente l'ingresso nella seconda fase della qualifica del Santerno. Una bella lotta tra EVO, da cui esce vincente la Ducati 1199 Panigale R, che ha la meglio sulla BMW S1000RR. Buona anche la prestazione di Goi che con la Ducati del team Barni si porta in scia, precedendo Salom ed Elias. Restano invece più staccati Badovini e Scassa, mentre chiude il gruppo un Fabrizio opaco, impensierito dall'imminente divorzio con il suo team.

    SP2 - Si accende la lotta per la Superpole con la previsione di Max Biaggi, che dalla cabina di commento annuncia: "Il best lap di giornata si farà sul 46'". Preso! Visto che con uno spettacolare guizzo finale, un giro pazzo e allo stesso tempo coraggioso, l'inglese porta la Honda CBR1000RR davanti a tutti. Lasciando così Guintoli a bocca asciutta, nonché impensierito da quell'italiano arrembante che gli tiene il fiato sul collo. Ovvero Giugliano - dietro per 1 millesimo - che ricorda a tutti la sua voglia di fare risultato, di lottare senza esclusione di colpi in gara!

    E' invece Sykes che delude un po' le attese, fermandosi al solo 6° tempo, anche se di fatto abbastanza vicino ai primi. Meno di mezzo secondo dalla vetta e a soli 27 millesimi dalla coda dell'Aprilia di Melandri che lo precede. Un bel duo unito nell'affiancare un Davies tonico, che dimostra tutta la crescita della moto di Borgo Panigale. Poco in forma anche Baz, solo 7°, ma capace di staccare di 7 decimi la EVO di Canepa. Niccolò compie però un mezzo miracolo nel risalire le posizioni e battere la Honda di Haslam, gemella di quella in Superpole. Leon, però, è risaltito in sella ad una CBR appena rimontata, dopo il duro strike del mattino.

    LA GRIGLIA DI PARTENZA - IMOLA

    1. Rea (Honda) 1'46.289 media 167.182 km/h; 2. Guintoli (Aprilia) 1'46.554; 3. Giugliano (Ducati) 1'46.555; 4. Davies (Ducati) 1'46.678; 5. Melandri (Aprilia) 1'46.740; 6. Sykes (Kawasaki) 1'46.767; 7. Baz (Kawasaki) 1'47.014; 8. Laverty (Suzuki) 1'47.715; 9. Canepa (Ducati) 1'48.240; 10. Haslam (Honda) 1'48.242; 11. Camier (BMW) 1'48.371; 12. Lowes (Suzuki) 1'48.196; 13. Goi (Ducati); 14. Salom (Kawasaki); 15. Elias(Aprilia); 16. Badovini (Bimota); 17. Scassa (Kawasaki); 18. Morais (Kawasaki); 19. Iddon (Bimota); 20. Fabrizio (Kawasaki).

    DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

    SBK: chi ha più probabilità di vincere a Imola tra Melandri e Giugliano?

    TAGS:
    Superbike
    SBK
    Ducati
    Aprilia
    BMW
    Kawasaki
    Honda
    Suzuki
    Bimota
    MV Agusta
    F4 RR
    CBR1000RR
    GSX R1000
    1199R Panigale
    EBR 1199 RX
    BB3
    EVO
    RSV4 1000 Factory
    S1000RR HP4
    ZX 10R
    Eugene Laverty
    Marco Melandri
    Tom Sykes
    Davide Giugliano
    Chaz Davies
    Jonathan Rea
    Leon Haslam
    Leon Camier
    Michel Fabrizio
    Ayrton Badovini
    Niccolò Canepa
    Max Neukirchner
    Derivate di serie
    Althea Racing
    Crescent Suzuki
    Team Pedercini
    Alstare
    Claudio Corti
    Kawasaki Racing
    Luca Scassa
    Alex Lowes
    Yakhnich
    Grillini
    Toth
    Hero EBR
    Yates
    May
    Motori BMW
    Imola

    I VOSTRI COMMENTI

    curricurri64 - 10/05/14

    spero che giuliano domani riesca a tenere buona la sua irruenza e porti a casa quel risultato che gli farebbe fare il salto di qualità.rea e guintoli sembrano apposto e alla fine anche sykes e melandri saranno del gruppo.
    ma...max a misano?

    segnala un abuso

    rossonerisiamnoi - 10/05/14

    Se Honda desse una buona moto a Rea ne vedremmo delle belle
    Guintoli sembra più a suo agio sull'Aprilia, e da Giuliano mi aspetto una bella gara

    segnala un abuso

    robi440 - 10/05/14

    Cmq ,non sara' un campione...ma Guintoli' è un ottimo pilota e professionista.Sempre gare combattutissime a Imola....molto bene Giugliano,ma anche Davies,con la Ducati....Sykes è chiamato al rimontone domani e la pista non facilita' certamente i sorpassi.Potrebbe vincere un Italiano,con moto Italiana...

    segnala un abuso