SUPERBIKE

Sykes sbaglia, Superpole a Giugliano

Emozioni e sorprese a Mosca: Melandri quinto, Checa sesto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Davies, Giugliano e Laverty

A sorpresa non porta la firma di Sykes la Superpole del round di Mosca della Superbike. Dopo essere partito davanti a tutti per sei volte su otto, l'inglese della Kawasaki è caduto nel finale di SP3, chiudendo nono. Ne ha approfittato Davide Giugliano, che è stato il più veloce con la sua Aprilia in 1'34"676. Alle sue spalle Chaz Davies (Bmw) ed Eugene Laverty (Aprilia). Melandri (Bmw) in seconda fila col quinto tempo, Checa sesto con la Ducati.

Dopo turni caratterizzati dal bagnato, è stata insomma la pista asciutta a regalare qualche imprevisto. Su tutti il volo di Sykes, che quando stava iniziando il suo giro buono nella fase cruciale della qualifica, è scivolato, non riuscendo più a tornare in sella. Fuori il gatto, i topi hanno iniziato a ballare e il più lesto a cogliere l'occasione è stato Giugliano, da un po' di tempo a questa parte sempre più incisivo e bravo a cogliere la sua prima Superpole. Una prima fila di "seconde guide", visto che con il pilota romani ci sono anche Davies e Laverty, più veloci dei lori capisquadra. Melandri si è difeso bene, piazzandosi quinto dietro alla Honda di Jonathan Rea, mentre Guintoli si è difeso con l'ottavo tempo per colpa della lussazione alla spalla rimediata prima della trasferta russa. Segnali di ripresa per la Ducati, con Checa che avrebbe potuto fare anche meglio se non avesse sbagliato, finendo largo all'uscita di una curva. Ultimi cinque posti, invece, per Badovini, Fabrizio, Sandi, Iannuzzo e Savadori, con Michel condizionato dalla caduta nell'SP1.

LA CLASSIFICA DELLA SUPERBIKE

1. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1'34.676
2. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'34.833
3. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'34.934
4. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'35.058
5. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'35.115
6. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1'35.220
7. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'35.256
8. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'36.113
9. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'34.546
10. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'35.761
11. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 1'35.788
12. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'36.033
13. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'36.069
14. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1'36.286
15. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1'36.329
16. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'38.048
17. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 1'39.079
18. Lorenzo Savadori (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'39.504

TAGS:
Superbike
Mosca
Sykes
Melandri
Checa
Ducati
Aprilia

I VOSTRI COMMENTI

maxeem - 21/07/13

si preannuncia rimonta di sykes!

segnala un abuso

Mr SBK - 20/07/13

Non credo che lo scivolone di Sykes riapra così tanto i giochi.

Il tempo l'ha sempre ottenuto con una certa facilità ed è sembrato anche piuttosto costante.

Sicuramente non è il solo ad essere veloce e abbastaza costante. Se riuscirà a risalire in fretta nei primi giri, anche se è difficile superare, dirà la sua.

Sicuramente saranno 2 gare molto interessanti, sperando che la pioggia arrivi in serata...

segnala un abuso

grandecaseypducati - 20/07/13

Che pilota Carlos che lottatore ,sicuramente nella sua carriera ha raccolto molto meno di quello che merita .e' una fortuna averlo per sviluppare la panigale .

segnala un abuso

robi440 - 20/07/13

La scivolata di Sykes riapre i giochi...ottimo Giugliano,vediamo se Laverty sapra' approfittarne...finalmente Davies!

segnala un abuso