SUPERBIKE

Kawasaki al lavoro per il riscatto a Imola

Due giorni di test ad Aragon con riscontri positivi per Sykes e Baz

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Tom Sykes

Dopo la delusione di Portimao, che ha visto Tom Sykes allontanarsi dal leader della classifica del Mondiale Superbike, Guintoli, la Kawasaki è scesa in pista per due giorni di test ad Aragon. In Spagna l'inglese e il suo compagno Loris Baz sono stati accolti da temperature bollenti: Sykes ha compiuto oltre 150 giri sul passo dell'1'57", mentre Baz si è fermato a 90 (ha completato il suo programma di lavoro in anticipo), arrivando a 1'58". La squadra ha verificato alcune novità di motore e di setup del telaio, ottenendo riscontri positivi rispetto alla precedente uscita di Aragon in aprile e soprattutto in vista del prossimo round di Imola.

"Questi test sono andati molto bene - ha raccontato Sykes - , sia dal punto di vista dell'approccio della squadra, sia da quello della pianificazione delle prove. Il secondo giorno ho percorso oltre 90 giri e devo dire che abbiamo lavorato parecchio... E' stato un buon test in vista delle gare estive che ci aspettano, abbiamo trovato più di 30° di temperatura dell'aria e oltre 50° dell'asfalto, ma siamo riusciti lo stesso a fare dei buoni tempi. Per me è stato importante tornare in sella e cancellare la caduta nel giro di allineamento a Portiamo. Forse ho pensato troppo a quell'episodio, è stato un incidente stupido e il segreto ora sarà imparare da quell'errore. Insomma, questo test non poteva arrivare in un momento migliore e adesso penso solo a quanto sia stato positivo e a quanto andrà bene la mia Ninja ZX-10R nella prossima gara".

TAGS:
Superbike
Kawasaki
Aragon
Sykes
Baz

I VOSTRI COMMENTI

ErezioO - 24/06/13

questi fanno sul serio

segnala un abuso