Esce dal Villaggio Olimpico per ubriacarsi, lʼOlanda caccia il ginnasta Van Gelder

Per il Comitato Olimpico oranje, lʼatleta ha violato il codice etico interno, infrangendo il doppio divieto di lasciare gli alloggi e di fare uso di alcol

Yuri Van Gelder, Instagram

Il ginnasta olandese Yuri Van Gelder è stato espulso dai Giochi di Rio dal Comitato Olimpico dei Paesi Bassi con l'accusa di aver violato il codice etico interno. Sabato sera, dopo aver conquistato la finale agli anelli, Van Gelder ha infranto il divieto di uscire dal Villaggio Olimpico per andare a ubriacarsi e rientrare solo la domenica mattina. L'atleta ha ammesso le sue colpe e di conseguenza è scattata la squalifica.

I festeggiamenti per la conquista della finale di specialità agli anelli (in programma il giorno di Ferragosto) sono costati cari a Yuri Van Gelder, che aveva ottime possibilità di conquistare una medaglia. "E' una decisione difficile per noi – ha detto il portavoce del Comitato Olimpico olandese, Maurits Hendriks - Sportivamente parlando è un disastro, ma Yuri ha violato il nostro codice e non abbiamo avuto altra scelta. Questo comportamento è inaccettabile".

Yuri Van Gelder, 33 anni, è stato Campione del Mondo e d’Europa agli anelli nel 2005, ha un curriculum invidiabile nella sua specialità, ma non è nuovo a scivoloni di questo tipo. Nell'arco della sua carriera infatti – nel 2009 - c'è anche una squalifica di un anno per una positività alla cocaina.

TAGS:
Rio 2016
Yuri Van Gelder
Olanda
Ubriaco
Cacciato

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X