Fa la mano morta, finisce ko

In Argentina vendetta da espulsione

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Un tocco proibito in area, una "mano morta" appoggiata al sedere. Pablo Luguercio dell'Arsenal Sarandì perde la testa dopo il contatto osè di Britez dell'Union. Si gira e gli sferra un pugno da ko. Inflessibile l'arbitro dell'incontro della Prima Divisione (la nostra serie A) argentina: punita la reazione e inevitabile cartellino rosso.

I VOSTRI COMMENTI

PitBullFerri - 13/02/13

be come anche gesti come questo o tipo quello di Neqrouz a Inzaghi secondo me dovrebbero andare puniti perche sono gesti fastidiosi e antisportivi, se non vengono puniti dall'arbitro bisogna far intervenire la prova tu, gesti come questi sono allo stesso livello di un pugno o uno sputo...

segnala un abuso

sport3d - 13/02/13

Ricorda Neqrouz-Inzaghi. Ma fortunatamente per Neqrouz, Inzaghi si lamentò solamente senza dargli un pugno.

segnala un abuso