HomeHome
Menu

Nazionale, Chiellini e la quota 100 presenze: "Non immaginavo di arrivare a tanto"

Il capitano racconta il suo sì dopo la Svezia: "Abbiamo l'obbligo morale di rispondere alle convocazioni". Intanto spunta una foto "osé"

Nazionale, Chiellini e la quota 100 presenze: "Non immaginavo di arrivare a tanto"

Un anno fa, già poche ore dopo la clamorosa eliminazione contro la Svezia nello spareggio per Russia 2018 ci fu chi fece capire subito di voler continuare a giocare con la Nazionale. Forse anche per quella scelta Giorgio Chiellni oggi ne è il capitano e nella sfida di sabato in Nations League contro il Portogallo raggiungerà le 100 presenze con la maglia azzurra: "È un onore, più di qualsiasi sogno si possa fare da bambino. Si sogna di fare il calciatore, di giocare in Serie A e in Nazionale, ma arrivare a questo è tanto oltre. Sicuramente delle doti naturali le ho, ma c'è tanto lavoro dietro questo traguardo. E casualmente, il 17 novembre (2004, ndr) ho fatto il mio esordio e sempre il 17 novembre farò la mia 100esima partita", ha commentato con emozione il difensore della Juventus.

Che ha spiegato i motivi del suo sì anche dopo la delusione più cocente degli ultimi 60 anni: "La mancata qualificazione è un vuoto che ci portiamo dentro noi più vecchi e anche i più giovani. Ma ho fatto una riflessione molto lunga con me stesso, la Nazionale non si può rifiutare e non puoi decidere se andare o non andare. Ho massimo rispetto per chi decide diversamente, ma credo che finché l'allenatore della Nazionale ti chiama hai un obbligo morale di rispondere", ha detto in un'intervista a Sky.
L'Italia non si ritroverà ad affrontare Cristiano Ronaldo non convocato dal ct Fernando Santos, cosa che fa piacere praticamente a tutti i tifosi della Nazionale, tranne allo stesso Chiellini: "Mi sarebbe piaciuto giocarci contro, giocare contro i campioni ti aiuta sempre a migliorare e ho la fortuna di averlo in allenamento", ha ammesso il numero 3.

Nazionale, Chiellini e la quota 100 presenze: "Non immaginavo di arrivare a tanto"

Proprio il Pallone d'Oro in carica è stato "complice" involontario di un episodio che ha infiammato i social nelle ultime ore con protagonista il suo capitano. Alla fine di Milan-Juventus il giovane difensore rossonero Raoul Bellanova (18 anni compiuti a maggio) è entrato nello spogliatoio bianconero per fare una foto con il fuoriclasse di Funchal e l'ha pubblicata su Instagram. Ma gli utenti hanno notato un dettaglio "hot" di Chiellini, che era completamente nudo pronto a fare la doccia. Anche se il difensore classe 2000 ha cancellato immediatamente il post, lo screenshot ha iniziato a fare il giro del mondo con tante battute sul "fallo" di Chiellini... e stavolta non si trattava dei contatti in area di rigore con Patrick Cutrone e Alessio Romagnoli.

TAGS:
Chiellini
Italia
Ronaldo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X