HomeHome
Menu

Nations League, Francia-Germania 2-1: Griezmann affonda Löw

Vittoria in rimonta dei Galletti: inutile il vantaggio di Kroos. Tedeschi a un passo dalla retrocessione

Tonfo Germania. Allo Stade de France la squadra di Löw perde 2-1 con la Francia nella quarta giornata del Gruppo A1 di Nations League e vede avvicinarsi lo spettro della retrocessione. I tedeschi sbloccano la gara al 14' grazie a un rigore di Kroos, poi nella ripresa subiscono la rimonta dei "Galletti", che ribaltano il risultato con una doppietta di Griezmann (62' e rig. 80'). Deschamps ipoteca il primo posto nel girone, Löw a un passo dal baratro.

Nations League, Francia-Germania 2-1: le foto

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
Foto 18
Foto 19
Foto 20
Foto 21
Foto 22
Foto 23
Foto 24
Foto 25
Foto 26
Foto 27
Foto 28
Foto 29
Foto 30
Foto 31
Foto 32
Foto 33
Foto 34
Foto 35
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35

Tonfo Germania. Allo Stade de France la squadra di Löw perde 2-1 con la Francia nella quarta giornata del Gruppo A1 di Nations League e vede avvicinarsi lo spettro della retrocessione. I tedeschi sbloccano la gara al 14' grazie a un rigore di Kroos, poi nella ripresa subiscono la rimonta dei "Galletti", che ribaltano il risultato con una doppietta di Griezmann (62' e rig. 80'). Deschamps ipoteca il primo posto nel girone, Löw a un passo dal baratro.

>

LA PARTITA

Con le spalle al muro, allo Stade de France Löw va all-inn e fa cinque cambi rispetto alla formazione che ha perso con l'Olanda. Una rivoluzione necessaria, vista la classifica. Deschamps invece tira dritto e schiera la formazione tipo, affidandosi alle certezze dei Campioni del Mondo. Con la mediana intasata, l'avvio del match si sposta subito sugli esterni. Rapidi a recuperare palla e a verticalizzare, i francesi si appoggiano a Giroud per far salire la squadra e aprire gli spazi. In campo aperto Mbappé sembra un velocista e dalla sua parte la Germania trema, soprattutto quando duetta con Griezmann.

Gli uomini di Löw però non restano a guardare e dopo dieci minuti di sofferenza provano a sfondare con Sané e Schulz. Compatta dietro e rapida a ripartire, la Germania aumenta i giri e al 14' approfitta di un doppio errore di Pogba per guadagnarsi un rigore e sbloccare la gara dal dischetto con Kroos. Un gol che spezza l'equilibrio e rimette tutto in discussione. In vantaggio, i tedeschi giocano alla "francese", difendendosi con tanti uomini e puntando sulla velocità e sulla tecnica di Sané per colpire in contropiede. Lloris salva il risultato su Werner, poi si ripete su Süle in mischia. Un forcing che i "Galletti" provano a spezzare aumentando la qualità degli uno-due e la velocità della manovra. Si gioca a ritmi altissimi, con la Germania che si apoggia a Schulz e Kehrer, sempre pronti ad attaccare la profondità, e la Francia che fatica a trovare il giusto equilibrio. Con Pogba e Kante un po' in ombra, l'uomo più pericoloso di Deschamps è sempre Mbappé, ma le sue accelerazioni non bastano a far saltare i piani tedeschi. Soprattutto grazie a Neuer, che a inizio ripresa ferma subito il fenomeno del Psg, salvando il risultato.

Con le squadre lunghe, nell'ultima mezz'ora la differenza la fanno la tenuta fisica e le giocate dei singoli. Schulz e Mbappé ingaggiano un duello ad alta velocità, ma è dalla parte di Lucas che arriva il cross che Griezmann devia perfettamente alle spalle di Neuer. Agguantato il pareggio, la Francia arretra il baricentro e Lloris deve superarsi per fermare un sinistro velenoso di Gnabry. Un campanello di allarme che sveglia i Galletti, bravi a recuperare subito le distanze tra i reparti e a ribaltare il match sfruttando l'asse Mbappé-Matuidi e un intervento dubbio in area di Hummels sul centrocampista della Juve. Per Mazic è rigore e dal dischetto Griezmann non perdona. Una doppietta pesante da incassare per i tedeschi, che, nonostante una buona prova, escono con le ossa rotte dallo Stade de France. Per la Germania di Löw infatti è il sesto ko in un anno solare. Un record. Con l'incubo della retrocessione nella Nations League vicina e con la Francia già quasi certa del primo posto nel Gruppo A1 e dei playoff.

IL TABELLINO

FRANCIA-GERMANIA 2-1
Francia
(4-2-3-1): Lloris; Pavard, Kimpembe, Varane, Lucas; Pogba, Kanté (48' st Nzonzi); Mbappé (41' st Dembélé), Griezmann (45' st Ndombele), Matuidi; Giroud.
A disp.: Mandanda, Areola, Sakho, Lemar, Digne, Payet, Sidibé, Zouma. All.: Deschamps
Germania (3-4-3): Neuer; Ginter (38' st Brandt), Süle, Hummels; Kehrer, Kimmich, Kroos, Schulz; Werner, Gnabry (43' st Müller), Sané (30' st Draxler).
A disp.: Leno, Ter Stegen, Hector, Can, Tah, Rudy, Uth. All.: Löw
Arbitro: Mazic (Ser)
Marcatori: 14' rig. Kroos (G), 17' st Griezmann, 35' st rig (F). Griezmann (F)
Ammoniti:  Ginter (G)
Espulsi: -

TAGS:
Nations league
Francia
Germania

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X