MotoGP, Valentino Rossi: "Con gara bagnata avrebbe vinto Lorenzo"

"Temevo di perdere punti, poi ho visto che anche Jorge era in difficoltà e l'ho passato"

Rossi (IPP)

Valentino Rossi si gode il nuovo vantaggio mondiale di 18 punti su Lorenzo e ammette: "Con gara completamente bagnata avrebbe vinto lui. Ma la gara è stata lunga, con le condizioni che cambiavano è diventato difficile controllare la moto. Ho giocato in tutti i modi con la mappatura. Quando è passato Dani temevo di perdere punti, poi ho visto che anche Jorge era in difficoltà, ha sbagliato e l'ho passato. Ma con gara asciutta potevo vincere".

Due gare bagnate, due gare felici nel 2015 per il Dottore: "Ho ottenuto un primo e un secondo posto, direi che il mio 'score acquatico' è positivo. Ma questo non vuol dire che quando piove vinco, anzi oggi non mi sentivo bene come a Silverstone. Avevo dei problemi in frenata e anche con il setting non ero del tutto soddisfatto. Sul bagnato avevo un buon passo ma ci ho messo del tempo a trovarlo. Lorenzo invece è scappato subito e con una gara sotto pioggia battente avrebbe vinto. Ma per quello che abbiamo visto ieri vale anche l'opposto, con corsa completamente asciutta sarei potuto arrivare primo io. Ma intanto ho recuperato 4 punti per il mondiale e sono molto soddisfatto. Non so se Jorge abbia lavorato sulla mappatura, ma io l'ho fatto di continuo. Le condizioni della pista cambiavano sempre, poi ho trovato una mappatura che andava bene e l'ho mantenuta. Sul dritto perdevamo molto per problemi di spinning, poi mi sono accorto che seguendo Pedrosa avevo meno problemi, così ho provato a seguirlo per 2-3 giri e sono arrivato a Jorge. Penso che in quel momento lui fosse ancora più in difficoltà di me con le gomme, io avevo più passo e l'ho superato. Pedrosa un mago a gestire le gomme? Pensarlo è molto romantico, in realtà la questione è tecnica. Non è stata una strategia, ma una caratteristica delle moto. La Honda infatti fatica più di noi a scaldare la posteriore. Nel finale di gara però ne aveva di più rispetto a noi che l'avevamo consumata. Quello che solitamente è uno svantaggio, insomma, si è trasformato in un vantaggio".

Delusione invece per Jorge Lorenzo: "Il meteo mi ha svantaggiato. Ho chiuso la gara con la gomma davanti distrutta, soprattutto sul lato destro. In curva, praticamente, dovevo andare quasi dritto. Mantenere il ritmo di Pedrosa e Valentino era impossibile. Ho perso solo 4 punti, poteva andare anche molto peggio. La moto però ha un gran ritmo, ora non mi resta che vincere le ultime tre gare e sperare in un aiutino dagli altri, magari dalle Honda o dalle Ducati. Se avesse continuato a piovere avrei vinto, la mia gara è stata simile a quella di Antonelli e Zarco. Solo che nelle loro corse la pista non si è asciugata, nella mia sì. Dani e Vale però sono stati bravissimi, Dani era imprendibile soprattutto in accelerazione, Vale ha gestito le gomme molto bene. La morbida sul posteriore? Scivolava tantissimo, perciò abbiamo deciso tutti di montare la dura. Certo, con la pista asciutta sarebbe stata la soluzione migliore, ma prima del via non potevamo sapere che sarebbe finita così. Il mio vero problema, comunque, è stata la gomma davanti".

TAGS:
MotoGP
GP Motegi
Rossi
Lorenzo
Pedrosa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X