"Lorenzo sempre veloce, sarà dura"

Valentino tiene alta la concentrazione: "Pista storicamente difficile, ma sono ottimista"

  • A
  • A
  • A

"Alla fine del Mondiale mancano cinque gare. E sono tante. Devo dare il meglio ogni weekend". Valentino Rossi si prepara così al Gran Premio di Aragon, che in carriera non ha mai vinto: l'ultimo successo in Spagna risale a Barcellona 2009. "Questo circuito per me è sempre stato difficile ma negli ultimi anni le cose sono andate un po' meglio - aggiunge il leader della classifica piloti -. Lorenzo? E' sempre veloce e può vincere ovunque".

Con 23 punti di vantaggio sul compagno di squadra Jorge Lorenzo, Rossi è inevitabilmente il favorito per il titolo: "Può essere un buon vantaggio ma può anche non essere sufficiente - sottolinea Valentino - perché Lorenzo è forte e può vincere ovunque, e anche Marquez è allo stesso livello. Se arrivo dietro di loro nelle prossime gare diventa dura. Ma sono abbastanza ottimista, penso che potremo essere competitivi. Il tracciato di Aragon solitamente è difficile, ha curve molto lunghe: bisogna andare veloci ma allo stesso tempo stare attenti alle frenate. Siamo migliorati molto e penso che potremo essere competitivi". Alla ricerca del decimo Mondiale della sua straordinaria carriera, Rossi paragona questo momento della stagione ad altri vissuti in passato: "La situazione attuale mi ricorda quella con Stoner nel 2008 ed è molto diversa da quando lottavo con Biaggi e Gibernau: a quei tempi ero io il più veloce, adesso è Lorenzo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments