MotoGP, la prima zampata è di Lorenzo

Nelle libere 1 di Jerez il maiorchino precede Aleix Espargaro e Crutchlow. Quarto Dovizioso, sesto Rossi, ottavo Marquez

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

ALBERTO GASPARRI

Jorge Lorenzo rialza la testa e nella prima sessione di prove libere della MotoGP a Jerez si mette tutti alle spalle. Lo spagnolo della Yamaha è stato il più veloce con il tempo di 1'39"174, precedendo la Suzuki di Aleix Espargaro, secondo a 49 millesimi, e la Honda di Crutchlow, terzo a oltre mezzo secondo. Il migliore degli italiani è Dovizioso (Ducati), quarto, con Rossi (Yamaha) sesto tra Pol Espargaro e Vinales. Solo 8° l'acciaccato Marquez.

Insomma, dopo un avvio di stagione tutto in salita, Lorenzo prova a risalire la china della classifica mondiale sulla pista di casa. L'ex iridato è stato al comando praticamente dall'inizio, imponendo subito un ritmo molto elevato. E lo dimostrano i distacchi. perché a parte l'Espargaro "grande", che però ha utilizzato la gomma morbida per il suo tempo, tutti gli altri hanno incassato distacchi pesanti. A partire da un Crutchlow ritrovato dopo il podio argentino, al quale sembra aver fatto davvero bene il regalo della Honda, che gli ha consegnato il telaio ufficiale in conformazione Pedrosa, lo stesso che proprio da Jerez ha a disposizione anche Redding (che infatti è buon decimo). Quanto ai grandi protagonisti delle prime gare, Dovizioso ha confermato il suo stato di grazia nonostante qui la Ducati sembri fare più fatica del solito, tanto che delle altre Desmosedici, nella "top ten" c'è solo la Open di Hector Barbera, favorito pure lui dall'uso della soft posteriore. Iannone, invece è 12°, con Petrucci 15° ed Hernandez 18°. Dal canto suo Valentino Rossi ha lavorato come suo solito, senza preoccuparsi troppo del tempo, mentre Marc Marquez si è preoccupato sì, ma solo del mignolo fratturato sabato scorso. Per lui qualche giro per prendere confidenza con la sua nuova situazione fisica e un paio di dritti. La squadra Hrc deve accontentarsi anche della ventesima piazza di Hiro Aoyama, alla terza uscita come sostituto di Pedrosa. Resta sul fondo della classifica l'Aprilia, che piazza Alvaro Bautista al 22° posto a 2"2 da Lorenzo. Chiudono la fila Marco Melandri e Alex de Angelis.

TAGS:
MotoGP
Jerez
Rossi
Lorenzo
Marquez
Ducati
Dovizioso

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X