MotoGP, Dovi: "La vittoria mancava"

Marquez: "Oggi punti importanti", Lorenzo: "Dovi ha fatto una grande gara"

  • A
  • A
  • A

Andrea Dovizioso si gode il trionfo a Brno, arrivato dopo un digiuno di 8 gare: "Quella vittoria in Qatar era troppo lontana, ormai ero abituato a vincere più spesso... - ha detto il ducatista - Oggi i dettagli hanno fatto la differenza". Contento Marquez: "ll mio obiettivo era allungare in classifica e l'abbiamo fatto". Ha reso onore al compagno Jorge Lorenzo: "Sono contento per lui, ha fatto davvero una grande gara".

Un grande sollievo per il Dovi, arrivato al termine di una battaglia con i due spagnoli e al termine di una settimana caratterizzata da qualche schermaglia dialettica con il vicino di box: "Aver vinto il duello con Lorenzo? Non sono focalizzato su questo, l'importante è il campionato, la nostra ambizione è quella di vincerlo, anche se ci siamo complicati la vita con tre zeri nella prima metà della stagione. Quest'anno siamo più veloci ovunque, non sono ancora del tutto contento della gestione gomme, ma in generale andiamo meglio del 2017. I tre ritiri li stiamo pagando tanto...". Il forlivese ha anche risposto ad alcune critiche piovute nei suoi confronti dal mondo social: "La massa è ignorante, non può conoscere tutte le dinamiche. Chi non è nel settore dovrebbe limitarsi a guardare le gare, anche se poi ovviamente ognuno la pensa come vuole".

Jorge ha raccontato così la sua gara, chiusa con un brillante 2° posto: "Ho fatto una strategia un po' diversa, partendo un po' più lento del solito e aspettando il mio momento. Le gomme soffrivano e ho dovuto anche cambiare un po' il mio stile di guida, salvaguardando gli pneumatici e uscendo alla distanza. È andata bene. È una grande doppietta per la Ducati, sono molto felice. Andiamo in Austria con mentalità vincente, su un circuito molto buono per noi. La guerra dialettica tra me e Dovi? Ora non conta, sono molto contento per lui, ha fatto una grande gara".

Soddisfatto anche Marquez, che torna a casa con la propria leadership rafforzata e ammette la superiorità degli avversari in questa gara: "Non ero pronto per la battaglia finale, il mio obiettivo per questo weekend era solo allungare in classifica e lo abbiamo fatto. Sapevo di non avere il feeling giusto per vincere, eravamo vicini alle Ducati ma guidavo sempre con la paura di cadere. Pur non essendo al 100% ho fatto terzo, quindi sono contento. Quando sono in lotta con le Ducati faccio fatica, perché loro accelerano di più e staccano più tardi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments