MotoGp, Dovizioso: "La Ducati ha soluzioni interessanti"

Dopo la seconda giornata di test a Valencia, Morbidelli: "Honda ancora meglio della Yamaha". L'esordiente Bagnaia: "Risultati sorprendenti"

MotoGp, Dovizioso: "La Ducati ha soluzioni interessanti"

Dopo la seconda giornata di test a Valencia ha parlato Andrea Dovizioso, che con la sua Ducati ha ottenuto il secondo tempo dietro a Vinales: "Indicazioni positive, ma dobbiamo confermarle. Le decisioni che prendi ora sono fondamentali per tutta la stagione". Morbidelli premia la sua Yamaha ma avverte: "La Honda ha ancora qualcosa in più". L'esordiente Bagnaia soddisfatto: "Anche stavolta a meno di un secondo dal primo".

Andrea Dovizioso (Ducati): “La crono di oggi non conta moltissimo, ha un valore solo indicativo. Rispetto a ieri, che non eravamo riusciti a provare tutto, abbiamo trovato soluzioni interessanti. Ad esempio il nuovo telaio sembra meglio in alcune situazioni ma dovremo confermare le indicazioni di questi giorni anche nei prossimi test a Jerez. Per quello che abbiamo provato, il risultato dei test di Valencia è il massimo che potevamo portare a casa. Le indicazioni ci sono ma dobbiamo confermarle, le decisioni che prendi adesso te le porti fino all’inizio della stagione quindi sono fondamentali”.

Franco Morbidelli (Yamaha):
“Riconfermate le sensazioni positive di ieri, anche oggi abbiamo lavorato di più sulla moto. Abbiamo provato qualcosa sulle sospensioni e siamo andati sempre meglio, anche con la gomma nuova abbiamo fatto un buon tempo e non siamo stati troppo lontani da Vinales. L'elettronica? Va bene. Qualche spunto dallo scorso anno da portare qui? Io cerco di portare la mia esperienza sulla Honda, cerco di trasmetterle ai tecnici Yamaha. Poi starà a loro svilupparle secondo quanto dico io e quanto dicono gli altri piloti. Ci sono dei punti dove andava meglio la Honda che la Yamaha. Mi trovo bene e sono veloce, ci sono cose che devo migliorare, ma la cosa bella è che si gira forte e non ce ne si accorge neanche”.

Francesco Bagnaia (Ducati):
“Non mi sarei mai aspettato di essere sotto il secondo dal primo sia ieri che oggi. Mi piace il feeling che ho con la moto, non trovo punti a sfavore rispetto alla Moto2. Abbiamo lavorato sulle staccate e le sensazioni sono positive. Abbiamo provato un time-attack. Le cose che mi sono piaciute di più? La velocità e la staccata. I freni? Ancora devo imparare bene a usare i freni. Le gomme? Dipende, ce ne sono alcune che restano costanti e altre no. Restano comunque tutte abbastanza competitive”.

Andrea Iannone (Aprilia):
“Le sensazioni non sono male, bisogna adattare la moto al mio stile di guida per riuscire a fare qualcosa di interessante. Siamo molto carichi. L'elettronica? Ci dobbiamo lavorare per aggiustare determinate cose, è tutto molto chiaro e sappiamo cosa fare. La scivolata? Normale, avevamo appena cambiato le gomme e poteva capitare. Sicuramente abbiamo un buon potenziale”.

TAGS:
Motogp
Parlati
Test valencia
Dovizioso
Rossi
Iannone

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X