Lorenzo: "Nessun muro con Rossi"

"Data troppa importanza in passato"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Rossi e Lorenzo ai tempi della Yamaha

Tra un paio di mesi Jorge Lorenzo e Valentino Rossi si ritroveranno sotto lo stesso tetto e il timore in Yamaha è che si torni alla situazione del 2010, quando i rapporti non erano certo idilliaci. Ma lo spagnolo giura che ora sarà tutto diverso. A partire dalla convivenza nello stesso box. "Probabilmente si è parlato troppo del muro, per l'importanza che ha. Comunque non importa, non ci sarà alcun muro stavolta", ha detto il maiorchino.

"Il nostro è uno sport individuale perché ciascuno è impegnato solo nel proprio lavoro. Non è come giocare a calcio o basket", ha precisato il campione in carica. Insomma, l'inizio della stagione 2013 è ancora lontano, ma in casa Yamaha qualcuno teme già che Lorenzo e Rossi possano venire presto allo scontro.

Ne è convinto anche Masao Furusawa. L'ex responsabile del team di Iwata ha spiegato che secondo lui la relazione tra Jorge e Vale "diventerà presto ingestibile" per i vertici della squadra. E se lo dice lui che ha condiviso con Rossi i successi della M1, c'è da credergli.

I VOSTRI COMMENTI