MotoGP, Marquez torna dominatore ad Austin

Lo spagnolo della Honda vince fuggendo, Dovizioso e Rossi sul podio

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

ALBERTO GASPARRI

Marc Marquez cancella la delusione del Qatar e torna al successo nella seconda prova della MotoGP. Ad Austin, in Texas, lo spagnolo della Honda vince da dominatore dopo una partenza dietro a Dovizioso. Il ducatista alla fine riesce a fare suo il duello per il secondo posto con Rossi (Yamaha), terzo davanti all'altra M1 di Lorenzo. Quinto Iannone con la seconda Desmosedici. Rossi resta leader del Mondiale con un punto di vantaggio su Dovizioso.

Se non fosse stato per Marquez, la MotoGP anche ad Austin sarebbe vissuta come in Qatar i una sfida tutta italiana per la vittoria. Purtroppo per noi, però, il campione del mondo spagnolo stavolta non ha commesso errori e dopo non essere scattato benissimo ha preso la testa della corsa a metà gara e non l'ha più mollata, aumentando di giro in giro su chi lo seguiva. Per lui si tratta della vittoria numero 46 in carriera, anche se non gli basta per tornare davanti a tutti anche in classifica generale. Valentino Rossi e Andrea Dovizioso, infatti, gli sono davanti dopo aver lottato per tutto il GP per il ruolo di secondo. La Ducati è apparsa superiore in velocità e accelerazione (nonostante i 2 litri di benzina in meno, che hanno lasciato a secco i due Andrea nel giro di rientro), ma alla fine Rossi ha pagato un consumo della gomma anteriore superiore a quello della Rossa di Borgo Panigale. Sta di fatto che grazie al 198° podio della carriera, il pesarese può guardare tutti dall'alto in basso. Al momento è lui il numero uno della squadra visto che Jorge Lorenzo, pur se debilitato dalla bronchite dei giorni scorsi, non è riuscito a tenere il ritmo dei primissimi, accontentandosi si superare negli ultimi giri un Andrea Iannone combattivo come sempre ma stavolta meno concreto che a Losail. Alle loro spalle si è comportato bene Bradley Smith, che nella prima parte di gara ha tenuto la sua M1 del team Tech insieme a Rossi e Dovizioso. bene anche la Suzuki, ottava con Aleix Espargaro, preceduto dalla Honda di Cal Crutchlow. Nei 10 anche l'altra GSX-RR di Maveirck Vinales e un otitmo Danilo Petrucci (Ducati). Undicesimo Hiroshi Aoyama, sostituto dell'infortunato Dani Pedrosa, mentre ha preso un punticino di consolazione l'Aprilia grazie al 15° posto di Alvaro Bautista. Ritirato Melandri, caduti Redding, Pol Espargaro, Di Meglio, Bradl ed Hernandez. La gara è iniziata con quasi 40' di ritardo a causa di una grossa macchina di bagnato, provocata dalla caduta di acqua da un ponte pedonale sopra il tracciato.

LA CRONACA DELLA GARA

-Marquez conquista la vittoria numero 46 della carriera. Sul podio con lui anche la Ducati di Dovizioso e Rossi, secondo e terzo. Quarto Lorenzo, poi Iannone e Smith
-Inizia l'ultimo giro con Marquez in testa davanti a Dovizioso e Rossi. Poi Lorenzo e Iannone, Smith sempre sesto
-Dovizioso riesce a prendere qualche metro di vantaggio su Rossi
-Lorenzo supera Iannone che sembra non averne più
-Dovizioso e Rossi staccano Iannone, che finisce nel mirino di Lorenzo. Davanti Marquez è al sicuro
-Cinque giri alla fine: Marquez in fuga, poi Dovizioso, Rossi e Iannone con Lorenzo che prova a farsi sotto
-Dovizioso passa di potenza Rossi, che ora è nel panino Ducati
-Butista è in lotta con Abraham per il 15° posto che varrebbe un punticino per l'Aprilia e il suo morale
-Il sostituto di Pedrosa, Hiro Aoyama, risale piano piano e ora è 11°
-Marquez ha ormai 3" di vantaggio, Rossi adesso deve guardarsi le spalle
-Si ferma ai box Melandri con l'Aprilia
-Iannone prova l'attacco a Dovizioso che risponde subito, intanto Rossi ha messo qualche metro tra se e le Rosse
-Lorenzo entra di forza su Smith e si prende la quinta piazza
-Alle spalle dei primi sei ci sono Aleix Espargaro, Crutchlow, Petrucci e Vinales 
-Marquez aumenta il vantaggio e sembra già irraggiungibile. Rossi e le Ducati sono insieme, Smith e Lorenzo leggermente staccati
-Iannone supera anche Smith ed è quarto. Marquez ha 2" su Rossi e le Ducati
-Rossi stavolta riesce a superare Dovizioso e si mette all'inseguimento di Marquez, che ha 1"6 di vantaggio
-Rossi ci riprova, ma la Ducati è velocissima e si rimette davanti. Caduta per Hernandez
-Rossi sorpassa Dovizioso che risponde subito in accelerazione
-Iannone attacca e sorpassa Lorenzo, Marquez prova a scappare
-Bradl viene toccato alle spalle da Miller e finisce a terra
-E' bagarre a quattro, con Lorenzo e Iannone che provano a riagganciare i fuggitivi
-Marquez attacca e passa Dovizioso, che rispodne subito ma poi viene risuperato
-Rossi è il più veloce in pista e si fa sotto a Marquez: i due hanno scelto la gomma anteriore dura
-Iannone super Aleix Espargaro ed è sesto alle spalle di Lorenzo. Davanti posizioni immutate
-Dovizioso prova ad allungare e chiude con un vantaggio di sei decimi il giro 2. Tra Lorenzo e Iannone c'è la Suzuki di Aleix Espargaro
-Al termine del primo giro Dovizioso precede Marquez, Rossi, Smith e Lorenzo. Iannone è settimo, Petrucci decimo
-Incidente tra Redding e Pol Espargaro, con i due che si agganciano dopo la scivolata del britannico
-Si spegne il semaforo: partiti! Davanti a tutti alla prima curva c'è Dovizioso
-Inizia il giro di ricognizione, finalmente si comincia
-Tra 5 minuti il via della gara, si inizia a sgombrare la pista
-Il grande dubbio dei piloti riguarda la gomma anteriore: media o dura?
-Le moto rientrano in pista per schierarsi sulla griglia di partenza
-La pitlane sarà aperta alle 21:22 italiane, la partenza è prevista per le 21:37
-Sembra che non si arriverà a una soluzione del problema in tempi brevissimi
-Il punto incriminato si trova alla curva 3
-La partenza viene ritardata per la presenza di una grossa macchia di bagnato sul tracciato, alimentata dall'acqua che cade da un ponte pedonale sopra la pista
-Dopo l'inno americano, i piloti indossano il casco pronti a partire
-Tutto pronto sulla griglia di Austin per la seconda gara della MotoGP 2015. Cielo ancora un po' grigio sopra la pista texana, ma niente pioggia. La temperatura è salita a 27°

DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

MotoGP, dopo l'Argentina chi sarà in testa al Mondiale?

TAGS:
MotoGP
Austin
Rossi
Marquez
Ducati
Dovizioso
Honda
Lorenzo
Iannone

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X