MotoGP, Valentino Rossi e la fase 3: nel 2014 la rinascita con numeri da fenomeno

Secondo posto nel Mondiale con 2 vittorie e 13 podi, cifre che non vedeva dal 2009, anno dell’ultimo titolo

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MotoGP, Valentino Rossi e la fase 3: nel 2014 la rinascita con numeri da fenomeno

Valentino Rossi è alle prese con la fase 3 della sua vita agonistica, quella che ne ha segnato il definitivo rilancio dopo anni vissuti a guardare altri protagonisti in pista. La prima parte della sua carriera si concluse con il titolo mondiale del 2009. L’infortunio del Mugello nel 2010, il divorzio dalla Yamaha, gli anni bui alla Ducati, sono i capitoli che compongono la fase 2. La passata stagione, con il ritorno in sella alla M1, rappresenta il preambolo della rinascita, un processo che per Rossi si è completato in questa stagione con il secondo posto nel mondiale. I numeri raccontano di 2 vittorie e 13 podi, cifre che Valentino non vedeva dal 2009, anno dell’ultimo titolo iridato. Una curiosità: nel 2014 Rossi ha conquistato 295 punti, la somma delle due stagioni in Ducati raggiunge appena quota 302.

I NUMERI DI VALENTINO ROSSI

 

ANNO

 

 

 

VITTORIE

 

PODII

 

PUNTI

 

PIAZZAMENTO

 

2009

 

 

 

6

 

13

 

306

 

 

2010

 

 

 

2

 

10

 

233

 

 

2011

 

 

 

0

 

1

 

139

 

 

2012

 

 

 

0

 

2

 

163

 

 

2013

 

 

 

1

 

6

 

237

 

 

2014

 

 

 

2

 

13

 

295

 

TAGS:
Motogp
Rossi

I VOSTRI COMMENTI

916persempre - 12/11/14

Toff26
Lascia perdere,è inutile..sicuramente alcuni di loro si esaltavano difronte alle pieghe di Tony Elias o ai traversi di Tamada....mah!!....comunque non so se murano35 si ricorda quando quel simpaticone di Biaggi al Mugello andò dall Aprilia a lamentarsi X la pole di Marcellino Lucchi!...e con questo ho già detto tutto!....inutile ricordare che nel 2006 quel fenomeno di max si è trovato senza moto!...inutile ricordare che un mondiale a 41 anni lo ha vinto anche Checa....quindi....

segnala un abuso

Toff26 - 11/11/14

murano35

E' inutile che blateri. Se Vale è scarso Biaggi è una pippa immensa secondo il tuo ragionamento. Il valore di Biaggi si è visto nel 2005 in HRC dietro a Rossi Melandri e al suo compagno di Box Hayden.. Silurato. Hahahaah.. Rosicone, ora tifa pure Stoner Lorenzo Marquez..

segnala un abuso

Toff26 - 11/11/14

murano35

Se il secondo è il primo dei perdenti. Max è sempre stato un perdente. Anzi è arrivato anche dietro al primo dei Perdenti Gibernau, 2003 2004 Melandri e Hayden 2005

segnala un abuso

ayrtonforever - 11/11/14

Murano35, Biaggi se ne stava in 250 pe rnon prenderle in 500 !
I Capirossi, Vale, ecc...gente con le OO , é andata subito li a giocarsela con i GRANDI !

E Biaggi in pista e punti , le ha sempre prese da Vale. Lo ripeto : SEMPRE.



segnala un abuso

916persempre - 11/11/14

Gli antiRossisti rosicano così tanto che sono loro i primi a sostenere veramente che Valentino è un fenomeno..perché se date del perdente a un pilota di 35 anni con una carriera vittoriosa come la sua,allora siete VOI i primi che si aspettano che Rossi sia sempre sul gradino più alto del podio....meditate

segnala un abuso

MaxBad17 - 11/11/14

@murano 35
Vattti a rivedere sudafrica 2004 e li si vede la differenza tra biaggi e rossi.
Biaggi poi era talmente rompiballe che alla fine la honda ha detto che se un team gli avesse offerto una sella Honda avrebbe perso il supporto tecnico

segnala un abuso

murano35 - 11/11/14

il valore vero del vostro Valentino Rossi lo potete valutare da quello che ha fatto in Ducati a 15ml di eurini l'anno....zero...pilota mediocre...grandi proclami ...ma la dura realtà è stata che senza aiuti e sotterfugi non avrebbe mai vinto niente ...esattamente come in Ducati

segnala un abuso

murano35 - 11/11/14

il secondo è il primo dei perdenti....meditate

segnala un abuso