MotoGP, Rossi: "Obiettivo stagionale? Vincere una gara"

Valentino carico prima del Gp di San Marino: "Sono ancora in lotta per il secondo posto in classifica". Marquez: "Avanti con la moto del 2014"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Alla vigilia del weekend di Misano, è Valentino Rossi il protagonista assoluto della conferenza stampa. "E' il mio Gp di casa, è sempre una grande emozione e storicamente è una buona pista sia per me che per la Yamaha - le parole del campione di Tavullia -. Il mio obiettivo stagionale è quello di vincere una gara, quindi il problema più grande è Marquez. Ma posso lottare per il secondo posto nel campionato, darò battaglia a Marc e Lorenzo".

Rossi risponde alle molte domande dei giornalisti, a partire da quelle sul recente divorzio con Vittoriano Guareschi, ormai ex team manager della VR46 in Moto3: "Io e Vittoriano non eravamo più d'accordo riguardo al futuro. Ho un ottimo rapporto con lui, lo conosco da quando ho 14 anni. Abbiamo preso questa decisione per divergenze su alcune scelte tecniche per la prossima stagione". Il discorso si sposta poi per l'ennesima volta sulla sua esperienza in Ducati: "Non ho mai detto di aver commesso un errore a lasciare la Yamaha per la Ducati: non ho alcun rimpianto per averci provato, era affascinante, una scommessa. Un pilota italiano che vince con una moto italiana è una cosa fantastica, ma purtroppo non siamo stati in grado di farlo".

Meno loquaci i due spagnoli Marc Marquez e Jorge Lorenzo, protagonisti di un grande duello a Silverstone: "E' stata una bella lotta - dice il campione del mondo -, abbiamo regalato spettacolo, Jorge è sempre un grande rivale. Ma non sottovaluto nemmeno Pedrosa, devo gestire il vantaggio in classifica e continuare a cercare la vittoria". Sulla possibilità di vederlo in pista già in questa stagione con la moto del 2015, Marquez è categorico: "L'ho provata a Brno e mi sono trovato bene, ma abbiamo deciso di continuare con quella del 2014 per tutto l'anno". Anche Lorenzo torna sulla battaglia di Silverstone: "In Inghilterra è stata una lotta feroce tra me e Marquez, sono contento del risultato anche se volevo vincere. Ma abbiamo bisogno delle circostanze migliori per centrare il successo. A Silverstone abbiamo trovato il pacchetto migliore e ne sono fiero. Ho vinto qui negli ultimi tre anni - conclude il maiorchino -, ma il passato non conta". Poche battute anche per Andrea Dovizioso, che si aspetta un weekend di soddisfazioni: "A Silverstone ho fatto una bella gara, anche i test successivi sono andati parecchio bene e sono entusiasta: possiamo competere. Misano è un circuito molto lento - spiega il pilota della Ducati -, potremo usare le gomme soft e con quella mescola nei test siamo andati alla grande. Saremo in tanti a lottare per le prime posizioni". Ma i tifosi italiani sperano che anche Andrea Dovizioso e la Ducati riescano a inserirsi nella lotta per il podio. "Dopo la gara di Silverstone siamo arrivati qui con il morale alto. Siamo fiduciosi, perchè abbiamo fatto un test qui e abbiamo registrato un buon passo. Ancora non siamo ai livelli dei primi quattro, ma ci stiamo sempre piú avvicinando al podio", si è augurato il forlivese.

DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

MotoGP, Rossi: "Voglio vincere un GP e chiudere secondo". Quale obiettivo è più possibile?

TAGS:
MotoGP
Misano
Marquez
Rossi
Ducati
Dovizioso

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento