MotoGP, Repubblica Ceca: la pioggia rovina le seconde libere

La Ducati di Iannone davanti a Barbera, unici a girare sulla pista asciutta. Sul bagnato dominio Honda con Marquez e Pedrosa, quinto Rossi

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Pochi minuti di pioggia sono sufficienti a rovinare la seconda sessione di prove libere del GP della Repubblica Ceca, 11.a prova del Mondiale di MotoGP. Nel pomeriggio di Brno i tempi sono ben più alti di quelli fatti registrare in mattinata: davanti a tutti c'è la Ducati Pramac di Andrea Iannone (2'03"179), davanti alla Avintia di Barbera, unici piloti a girare sull'asciutto. Sul bagnato poi è dominio Honda con Marquez e Pedrosa, Rossi quinto.

Una FP2 particolare, caratterizzata dall'arrivo della pioggia dopo pochi minuti dal via. Della situazione ne "approfittano" Iannone e Barbera, che ottengono tempi ben inferiori rispetto a tutti gli altri piloti. Sul bagnato, in sostanza, si apre un nuovo scenario, dominato dal solito Marc Marquez (2'07"846) - che nella prima sessione ha fatto registrare il miglior tempo del weekend di 1'56"803 - e dal compagno di scuderia Dani Pedrosa, staccato di soli 2 millesimi. Subito dietro c'è la Yamaha di un ottimo Valentino Rossi, che chiude col crono di 2'08"827. Completano la Top ten Crutchlow, Lorenzo, Pol Espargaro, Smith e Bradl.

TAGS:
Motomondiale
Motogp
Brno
Rossi
Lorenzo
Marquez
Pedrosa
Iannone

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento