MotoGP, Germania: scatto Marquez, sue le terze libere

Lo spagnolo centra il miglior tempo davanti a Lorenzo e Bradl; Rossi è sesto, brutta caduta per Pol Espargaro

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marquez (Afp)

Si è chiusa nel segno di Marc Marquez la terza sessione di prove libere del Gran Premio di Germania, nona prova del Mondiale di MotoGP: lo spagnolo della Honda, campione del mondo in carica e dominatore della classifica piloti, ha centrato il miglior tempo fermando il cronometro sull'1'21"581 davanti alla Yamaha di Jorge Lorenzo e alla Honda di Stefan Bradl. Sesto Valentino Rossi, brutta caduta per Pol Espargaro.

Dopo essere finito sull’asfalto ieri mattina durante la prima sessione di libere, Marquez dimostra di essersi ripreso alla grande e mette tutti in fila. Ma parlare di dominio sarebbe sbagliato, considerato che i primi dei piloti sono raccolti in meno di mezzo secondo. Dietro Marquez si piazza la Yamaha di un ottimo Jorge Lorenzo, staccato di meno di tre decimi dal connazionale della Honda. Terzo gradino del podio virtuale per la Honda Lcr di Stefan Bradl, a un’incollatura da Lorenzo. Quarto tempo per la Yamaha Forward Racing di Aleix Espargaro, che si era piazzato davanti a tutti sia nelle prime che nelle seconde libere. Quinta la Yamaha Tech 3 di Bradley Smith che si lascia alle spalle Valentino Rossi: il Dottore accusa un ritardo di meno di cinque decimi da Marquez. Settima la Honda di Dani Pedrosa, mentre per trovare la prima Ducati bisogna scendere fino alla nona posizione occupata da Andrea Iannone. Grosso spavento per Pol Espargaro, che è scivolato sull’asfalto e ha distrutto la sua Yamaha Tech 3. Una caduta che, fortunatamente, non sembra avere avuto conseguenze per il 23enne pilota spagnolo che ha raggiunto i box sulle sue gambe. Resta fuori dai primi dieci direttamente qualificati al Q2 Andrea Dovizioso, 11esimo alle spalle della Honda Gresini di Alvaro Bautista.

TAGS:
MotoGP
Sachsenring
Marquez
Rosis
Lorenzo
Pedrosa
Ducati
Honda
Dovizioso

I VOSTRI COMMENTI

madunina - 12/07/14

Buongiorno.
Inutile girarci intorno, ET vincerà ancora e umilierà per l'ennesima volta, tutto il resto della brigata.
Nessuno vuole riconoscere il valore del pilota spagnolo ma, in questo momento non c'è nessuno in
grado di batterlo. Il dottore, tutte le gare, promette di contrastarlo ma, inesorabilmente viene piegato al volere del 93.

segnala un abuso

trepacchi - 12/07/14

Domani non vincera'MM....lo dice la legge dei grandi numeri!

segnala un abuso

wall64 - 12/07/14

Lorenzo è l'unico qui al Sachs che può fermare Marc.... sempre se non viene assalito dalla paura di cadere!
Credo che Marc, la 9 sinfonia..la potrà suonare domani..

segnala un abuso

robi440 - 12/07/14

A Pedrosa,qui, ho visto fare gare incredibili....chapeau a chi riesce a batterlo.

segnala un abuso