MotoGP, test Sepang: Rossi vola, suo il miglior tempo

Il pilota della Yamaha ferma il cronometro sull'1'59"999, come Pedrosa, nella terza giornata di prove sul circuito malese. Terzo Dovizioso, settimo Lorenzo

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Valentino Rossi, foto IPP

La zampata del Dottore. E' di Valentino Rossi il miglior tempo della terza giornata di test della MotoGP sul circuito di Sepang, in Malesia. Il numero 46 in sella alla Yamaha ha fermato il cronometro sull'1'59"999, facendo registrare lo stesso tempo di Dani Pedrosa (Honda). Terzo crono per Andrea Dovizioso (Ducati) in 2'00"067, settimo per la Yamaha di Jorge Lorenzo, staccato di 620 millesimi dal compagno di squadra.

Rossi sorride ("Sono molto soddisfatto") ma resta con i piedi per terra: "Se la gara fosse oggi partirei in pole, ma la gara la vincerebbe Pedrosa - ha ammesso il nove volte campione del mondo, impressionato dal rendimento delle Honda -. Il settimo tempo di Lorenzo? Jorge fatica più di me, ma sono sicuro che si tratti di un episodio: in Qatar, alla prima gara, lotterà per la vittoria". "Sono molto soddisfatto dei progressi fatti con la gomma 2014 - ha aggiunto Valentino -, nei primi test, con questo stesso pneumatico, ero stato un secondo più lento. Abbiamo fatto dei passi in avanti, ma qui la Honda va più forte di noi: era successo anche nel Gp del 2013. In ogni caso, io sono sempre stato nelle prime posizioni, inferiore solo a Pedrosa nel passo". E su Twitter poi aggiunge: "Test finiti!Che gusto essere li davanti! Ehi @26_DaniPedrosa,great pleasure to share with you the first place#goodjob".

Il vero annuncio della giornata, però, è quello della Ducati. La casa di Borgo Panigale, infatti, ha deciso che correrà con quattro moto in configurazione "Open", caratterizzate da centralina e software unici e affidate ai piloti ufficiali Dovizioso e Crutchlow oltre a quelli Pramac, Iannone ed Hernandez (che era già previsto non utilizzasse la Factory). "Abbiamo analizzato attentamente il nuovo regolamento tecnico, arrivando alla conclusione che la configurazione Open è, in questo momento, la più interessante per Ducati. Quest’anno dobbiamo continuare a sviluppare le moto per migliorare la nostra competitività, e l’opzione Factory ci sembrava troppo restrittiva per le nostre esigenze. Siamo fiduciosi che il pacchetto elettronico fornito da Magneti Marelli e Dorna sia di ottima qualità e che quindi ci permetterà una corretta gestione di tutte le funzioni principali della moto e del motore", ha annunciato il direttore generale, Gigi Dall'Igna.

I TEMPI DELLA TERZA GIORNATA

1 Valentino Rossi ITA YAMAHA 1'59.999
2 Dani Pedrosa ESP HONDA 1'59.999
3 Andrea Dovizioso ITA DUCATI 2'00.067
4 Aleix Espargaro  ESP YAMAHA 2'00.101
5 Stefan Bradl       GER HONDA 2'00.164
6 Alvaro Bautista  ESP HONDA 2'00.506
7 Jorge Lorenzo  ESP YAMAHA 2'00.619
8 Cal Crutchlow  GBR DUCATI 2'00.790
9 Bradley Smith  GBR YAMAHA 2'00.804
10 Pol Espargaro  ESP YAMAHA 2'01.032
11 Andrea Iannone  ITA DUCATI 2'01.198
12 Randy De Puniet  FRA  SUZUKI  2'01.430
13 Yonny Hernandez COL DUCATI 2'01.497
14 Colin Edwards USA YAMAHA 2'01.748
15 Nicky Hayden USA HONDA        2'01.924
16 Michele Pirro    ITA DUCATI         2'02.029
17 Hiroshi Aoyama JPN  HONDA      2'02.070
18 Scott Redding GBR HONDA  2'02.228
19 Hector Barbera ESP FTR-KAWASAKI 2'02.341
20 Katsuyuki Nakasuga JPN YAMAHA 2'03.115
21 Mike Di Meglio FRA FTR-KAWASAKI 2'03.499
22 Karel Abraham CZE HONDA 2'04.304
23 Nobuatsu Aoki  JPN  SUZUKI  2'06.482

DITE LA VOSTRA

MotoGP, dopo i test di Sepang 2 quel è la vera sorpresa finora?

TAGS:
Motogp
Test sepang
Valentino rossi
Dovizioso
Lorenzo
Pedrosa

I VOSTRI COMMENTI

MS58SS - 03/03/14

"maxeem - 03/03/14

se volete spettacolo ....
..... si!! pienamente daccordo!..... ma per equilibrare le moto, vorrebbe lo stesso portafoglio per tutti!!
le case grandi acquistano il top sul mercato prima degli altri...
e per ordine di ricchezza e possibilità, tutti gli altri si mettono al passo verso la fine del mondiale, o nel peggiore dei casi l'anno successivo!......
voleva "MONOMOTO" altro che "MONOGOMMA"!!! ...per fare quello che dici!....Magari!!!!

segnala un abuso

maxeem - 03/03/14

se volete spettacolo in pista bisogna avvicinare le prestazioni fra le moto!!! tutto il resto è fuffa!!!

segnala un abuso

MS58SS - 02/03/14

Sarà un modiale più bello dell'anno scorso sicuramente!!!
con altre sorprese oltre i soliti,
ad esempio il numero 41, che secondo me è il nuovo "35"
poi non dimentichiamo li nuovi arrivati, che anche se più in basso, apprenderanno velocemente!!!.... cioè il fratellino 49 e 45!!
speriamo meglio anche per il nostro 29 !!!

segnala un abuso

stilix - 02/03/14

grandecaseypducati - posso essere daccordo con te per il 2T, ma e' pur vero che l'incertezza dei regolamenti ha poortato le case a spendere un sacco di soldi, prima la 1000 e poi la 800 hanno signifxato milioni di investimenti anche perke' alla fine le 800 andavano quanto le 1000. Altro nodo e' il carburante, meno litri e piu' ricerca per rendere il motore meno scorbutico xke piu magro con il software. Con qualche Lt di benza in piu' le moto sarebbero piu' facili da guidare

segnala un abuso

grandecaseypducati - 01/03/14

Ma possibile che non capite,il 2t andava contro le leggi di mercato.io ero un super appassionato di 2t ma negli ultimi 10 anni solo un pazzo compra un 2t .non potevano fare competizioni con motori che non si vendono e lo sviluppo sono soldi buttati.poi finché le moto avevano 150 CV il 2t poteva starci ma con 250 CV non e' possibile usare il 2 t.

segnala un abuso

stilix - 01/03/14

Segue.. hanno voluto fare fuori l'aprilia peche' alle altre case non interessava piu' la 250 2T e poi hanno fatto un monomarca Honda. Stessa cosa dicasi in 125. Hanno voluto la moto3 4T che alla fine costa un patrimonio. Sotto questo aspetto sono stati degli incompetenti che in motogp hanno di fatto precluso l'emergere di nuovi talenti cristallizzando di fatto il campionato a 4-5 piloti su moto ufficiali e per gli altri solo qualche sporadica incursione sul podio.

segnala un abuso

stilix - 01/03/14

Multidesmo - La Dorna vuole chiudere la stalla dopo che sono scappati i buoi. Hanno tolto la 500 2T che tutto sommato aveva dei costi abbordabili per fare continui cambiamenti di regolamento che hanno costretto le case a fare investimenti milionari, con il risultato che solo Honda e Yamaha sono riuscete a fare moto competitive e quel piccolo miracolo della Ducati grazie a Casey. Hanno snaturato il motociclismo impedendo di fatto a ditte artigianali di partecipare al mondiale. segue

segnala un abuso