Rossi in conferenza con Burgess, le motivazioni della separazione

Valentino: "Vorrei continuare a correre anche dopo il 2014". Il capo tecnico amareggiato: "Non me l'aspettavo"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Folla alla conferenza di Burgess e Rossi (yamahamotogp.com)

Conferenza congiunta con Valentino Rossi e Jeremy Burgess, dove il 46 ha spiegato: "È stata più una mia decisione. Avevamo parlato già del prossimo anno, perché io vorrei continuare dopo il 2014, ma ovviamente dipenderà dai risultati. Ho bisogno una nuova spinta e abbiamo deciso così". Il capo tecnico ha poi aggiunto: "Ho saputo tutto ieri pomeriggio. No, non me l'aspettavo, ma è 4 anni che non vinciamo. E' troppo. Non ho piani per il futuro".

Burgess prosegue: "Non ho pagato per aver detto che sarebbe stato un miracolo un nuovo mondiale vinto da Valentino. In quell'occasione avevo detto che bisogna vincere le gare prima del mondiale. E' stato meglio scoprirlo adesso che domenica mattina".

A chi chiede "Perché ora?", Valentino risponde: "Perchè qualche fottuto giornalista l'ha detto.... No, a parte gli scherzi, l'ho deciso in settimana e non sono stato capace di non dirglielo. Non era giusto lavorandoci di fianco. Non sono fatto così, dovevo dirglielo appena l'ho visto. Non ho nessun particolare problema con il modo di lavorare di Jeremy, ma ho pensato che questo era il momento. Perché sì, credo di poter lottare con Marc e Jorge. Non so se qualcuno della squadra penserà di andarsene, non ho ancora parlato con tutti. Spero di no".

Jeremy prende la parola e aggiunte: "Il momento più importante e bello della nostra collaborazione è stato in Sud Africa nel 2004, senz'altro. Ma anche vincere il mondiale in Yamaha. Il peggior momento? Forse in Qatar e la piazzola in griglia pulita... Sì, adesso sono deluso, ma posso capire che qualche cambiamento sia necessario per migliorare il pacchetto. Ripensando ai 14 anni e alle 80 vittorie, è terrificante quello che abbiamo fatto. Ma adesso sono tranquillo".

Per il nome del sostituto Rossi prende tempo: "Abbiamo due o tre opzioni, ma non abbiamo fretta. Lunedì intanto ci saranno Matteo e Atzumi".

Conclude quindi Burgess: "Il lavoro di quest'anno è una buona base per il prossimo. Gardner, Doohan o Rossi? Non si possono fare confronti del genere. Se è la scelta giusta? È sempre la scelta giusta, quando devi cercare di cambiare una situazione. Certamente apprezzo Valentino, come pilota e come persona nello stesso modo. In molte occasioni è sempre stato onesto".

TAGS:
Rossi
Burgess
Yamaha
M1
Valencia
Prove libere

I VOSTRI COMMENTI

robertovinci - 10/11/13

Si continua a dire che Jeremy era della vecchia scuola,che non teneva conto dell'elettronica,che Forcada interpreta meglio i nostri tempi etc etc.
Tutto per difendere un personaggio molto popolare,molto carismatico,che ha fatto fare molti soldi a tutti gli addetti ai lavori,dalla Dorna alla FIM,dai media a chiunque lavori in questo ambiente.
Beh non sono affatto d'accordo,per l'elettronica ci sono gia gli specialisti,poi c'è il telemetrista,il capotecnico fa un'altro lavoro.

segnala un abuso

curricurri64 - 09/11/13

si continua a scrivere che a rossi mancano 2-3 decimi al giro,ma siete sicuri che siano così pochi?

segnala un abuso

DocDocAvanti - 09/11/13

Nessuno mette in discussione le capacità di Burgess. Però quei 2-3 decimi vogliono dire che Vale non é lontano. Servono idee nuove e qualcuno che pensa fuori dagli schemi. Tentare non nuoce. Io avrei aspettato lo stesso dopo la gara per annunciare il divorzio!

segnala un abuso

giack79 - 09/11/13

..irriconoscente, questo è l'aggettivo che si merita....dopo Preziosi ha fatto fuori Burgess!!!...si,si come no!!..crede di poter lottare con Jorge e Marc!!...infatti, si è proprio visto quest'anno...che vergogna!!!

segnala un abuso

yapo2003 - 09/11/13

a chi incìvece capisce qualcosa di moto dico che forse cambiare il capo tecnico dopo cosi' tanto tempo non e' la cosa migliore. non c'e' molto in giro che possa entrare in sintonia in brevi tempi con rossi.
mah.... vedremo.

segnala un abuso

yapo2003 - 09/11/13

a fakhetto ma ritirate tu.
prova a stare per 14 anni di seguito al vertice della MotoGPpoi me lo speghi....

segnala un abuso