Livio Suppo: "Un errore può succedere"

Il manager di Honda commenta la bandiera nera data a Marquez: "Ha fatto quello che gli ha detto il team. Si vince e si perde sempre insieme"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Livio Suppo, team manager di Honda HRC, ammette: "Un errore può succedere, anche ad una squadra che ha fatto così bene per gran parte della stagione. E' stato un errore di interpretazione, sui giri percorsi da Marquez. Era la prima volta che il 'flag to flag' aveva una finestra ben precisa, ma non lo abbiamo gestito bene. Marquez ha solo seguito le indicazioni arrivate del team. Si vince e si perde insieme".

Marquez foto Honda

Nonostante lo stop forzato, non si abbatte Marc Marquez che conferma: "Sì, è stato un nostro errore. Abbiamo sbagliato la strategia. Avevamo capito di poterci fermare anche alla fine del giro numero 10, senza considerare con l'undicesimo sarebbe iniziato nella corsia box. Mi sono fidato delle segnalazioni, quando ho visto la tabella. Diciamo che abbiamo fatto confusione, quando abbiamo deciso con il team. All'inizio però non ho capito che era quello il motivo della penalità, pensavo di aver tagliato la linea bianca in uscita. La bandiera nera è una scelta molto dura, però la rispetto. Adesso la lotta per il mondiale è più difficile, ma non cambierò il mio stile per questo".

DITE LA VOSTRA

MotoGP: il cambio moto di Phillip Island condiziona pesantemente il mondiale. Chi ha più colpe?

TAGS:
Livio Suppo
Honda
HRC
MotoGP
GP
Australia
Phillip Island

I VOSTRI COMMENTI

DocDocAvanti - 24/10/13

curricurri
Mi sembri un po' paranoico, c'é sempre un complotto in agguato... semplicemente, mi chiedevo anch'io cosa volesse dire cambio di oto al decimo giro: giro concluso completamente (quindi cambio a quello dopo) o nel mezzo del giro (per cui nel decimo). È una questione d'interpretazione. Piuttosto mi chiedo cosa cambiava, quale é stato il vantaggio per Marquez da punire!?

segnala un abuso

curricurri64 - 21/10/13

marquez ha chiuso la vena,nn credo ad un errore dei box che comunque sono spagnoli.
la dorna vuole il picco d ascolti.

segnala un abuso

DocDocAvanti - 21/10/13

Honda, ovvero la dimostrazione che le risorse non sostituiscono un buon cervello!

segnala un abuso

AmoAnnAcApellA - 21/10/13

Comunque effettivamente bandiera nera per un errore di rientro di un giro mentre spallate e tagli chilometrici di pista tolerati come se nulla fosse, ci sarebbe da ridere se non fosse ridiolo...
bastava un rientro al box come punizione prevista.

segnala un abuso

AmoAnnAcApellA - 21/10/13

Mediamente penserei ad una dichiarazione politica ma forse in questo caso ha realmente sbagliato il team, è impensabile che durante la finestra cambio non segnalasse al pilota i giri utili per il rientro e non riesco a credere che Marc possa aver ignorato la cosa (premesso che comunque lui doveva sapere a priori quando rientrare). Brutto errore, ma per nostra fortuna così le ultime gare saranno più interessanti.

segnala un abuso

onelap - 21/10/13

Bravo Suppo che difende e protegge il suo pilota in un momento delicato, è chiaro che l' errore è di Marquez a meno che volessero fare entrare un giro prima della finestra Pedrosa. Marc deve imparare a essere più lucido, ieri bastava seguire Lorenzo anche al bagno e finire secondo. Mi spiacerebbe parecchio per lui ma non vorrei facesse la fine di Hamilton nel 2007

segnala un abuso