MotoGP, Aragon: Jorge Lorenzo subito all'attacco nelle libere

Marquez domina il turno, ma nel finale è 2° per 8 millesimi. Rossi 5°, staccato di 7 decimi

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Lorenzo foto MotoGP.com

E' Jorge Lorenzo (Yamaha, 1:49.753) ad imporsi per 8 millesimi su Marquez (Honda) nel primo turno di prove libere del GP di Aragon. Seguono altri due spagnoli, Pedrosa (Honda, +0.195) e Bautista (Honda, +0.466), mentre Rossi è 5° con un distacco di +0.746. Dietro Bradl (Honda) e Crutchlow (Yamaha, +0.822), poi le Ducati di Dovizioso (+1.099) e Hayden (+1.267). Smith (Yamaha) chiude la top ten davanti a Iannone (Ducati, +1.578).

La guerra psicologica è ri-partita subito. Scattato il primo semaforo del venerdì, Marquez non ha esitato a portarsi al comando, girando subito su tempi di riferimento. Un lavoro su set-up e gomme, iniziato nel modo giusto e portato avanti controllando gli attacchi degli avversari. Nel finale, però, è stato Lorenzo a provare il giro tirato, spingendo forte e portandosi con un deciso colpo di reni al comando della classifica della sessione. Di un soffio, di soli 8 millesimi. Giusto una bottarella indirizzata al morale di Marquez, un gomito largo utile a mettere subito sotto pressione il debuttante illustre. Finezze da campione che Jorge ha, ma che Pedrosa non riesce invece a replicare. Visto che resta dietro, terzo ma sempre a due decimini da quei due, che ancora non riesce a scavalcare nemmeno per sbaglio. Tanto che si avvicina pure Bautista, quarto per un poker di spagnoli preoccupante. A cui si accoda Rossi, che vorrebbe fare un po' meglio di 4°, ma alla fine fa un po' peggio. Quinto, con un distaccato piuttosto significativo. Ovvero facendo solo 36 millesimi meglio di Bradl che segue, +0.076 su Crutchlow anche lui lì attaccato alla coda. Mentre il polso di Dovizioso vale 2 ricchi decimi rispetto all'altro ducatista, l'american-boy Hayden che controlla Smith e Iannone che seguono senza mai farsi davvero pericolosi. Soffre invece Espargaro, 12° e a +2" da Lorenzo. Ma siamo solo all'inizio della lotta nella sperduta e per ora mezza vuota Aragon.

TAGS:
MotoGP
Motomondiale
Ducati
Yamaha
Honda
Valentino Rossi
Jorge Lorenzo
Nicky Hayden
Andrea Dovizioso
Dani Pedrosa
Marc Marquez
Andrea Iannone
Cal Crutchlow
Stefan Bradl
CRT
ART
FTR
FTR Kawasaki
Aragon

I VOSTRI COMMENTI

gitstoner .......... - 27/09/13

8volante tu sogna ...sogna di essere esperto di moto...

segnala un abuso

piccone40 - 27/09/13

Forza Alvaro, forza Stephan, forza Cal tutti gli sportivi sono con voi

segnala un abuso

dryhead46 - 27/09/13

Un bravo pilota è un pilota completo anche quando non è in sella alla sua moto..e Casey non è certo un esempio per il motociclismo..è sicuramente un gran pilota..ma a quanto pare non manca proprio a nessuno..!!

segnala un abuso

gian69 - 27/09/13

felina continua a sognare si sa mai che ti faccia anche altri effetti

segnala un abuso

8volante - 27/09/13

Felina.... il tuo casey....con infradito,bermuda gialli con margheritone,una carpa nella mano sinistra e una canna da pesca nell'altra....mentre viene verso di te con un gran sorriso.
Tieni felina, questa carpa e' per te.....e svanisce piano piano all'orizzonte di un laghetto....
che bel sogno feli' , eh ?
phuhahahahhahahahahahahahahaha

segnala un abuso