MotoGP, Rossi: "Buone sensazioni per Misano"

I piloti Yamaha puntano al successo nel Gran Premio di San Marino

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Valentino Rossi (LaPresse)

Valentino Rossi guarda con ritrovata fiducia al prossimo Gran Premio di San Marino: "Misano è un tracciato che mi piace, qui sono sempre andato molto forte. Considero questa corsa come la mia gara di casa. Faremo del nostro meglio per ottenere un buon risultato". Nella precedenti edizioni, Vale ha ottenuto due vittorie nel 2008 e 2009 con la Yamaha, cogliendo un insperato secondo posto lo scorso anno quando era alla guida della Ducati.  

Sensazioni positive arrivano anche dal compagno di squadra Jorge Lorenzo, reduce dall'impresa in Gran Bretagna: "Mi sento molto determinato come a Montmelo e al Mugello prima delle cadute. La prestazione di Silverstone è stata molto buona, ma ci occorre ancora più velocità per competere con i nostri rivali. Mi sono sempre trovato a mio agio a Misano. L'obiettivo sarà ancora una volta quello di competere per la vittoria pensando a migliorare gara dopo gara, passo per passo. Abbiamo buone prospettive e grande determinazione". 

TAGS:
MotoGP
Misano
Rossi
Lorenzo
Yahama

I VOSTRI COMMENTI

Iceman - 12/09/13

MAXEEM nel 2008 Rossi ha battuto Stoner, distruggendolo anche psicologicamente, e nel 2009 ha battuto Lorenzo. Io penso che Lorenzo e Stoner siano più forti dei vari Biaggi e Gibernau che elencavi, non c'è dubbio, però Valentino quando era al top ha battuto anche loro due. Inoltre quando Valentino lasciò la Honda l'anno prima la Yamaha non aveva mai fatto un podio pertanto il primo mondiale Yamaha di Valentino è qualcosa di leggendario.

segnala un abuso

Zuzaml - 12/09/13

maxeem
non sto a sindacare le tue opinioni personali, giustamente sei libero di ritenere Stoner il pilota più forte di tutti i tempi, ma prima dicevi che contano i numeri e non le chiacchere, adesso non contano più i numeri ma conta come siano venuti... Poi si torna al solito discorso, se esci dai numeri, la tua opinione vale come quella di qualsiasi altra persona

segnala un abuso

maxeem - 12/09/13

Zuzaml il talento superiore alla media si vede quando guida se sei mai stato in pista capiresti!!! che rossi alla guida è un pilota più normale si vede ma dovresti sempre essere stato in pista!!!
è più semplice fare quello che rossi di quello che faceva stoner!!! dovresti però avere una moto!!!

a me del numero delle vittorie nn importa bisogna vedere come sono venute!!!

segnala un abuso

maxeem - 12/09/13

La differenza fra Campione e Fuoriclasse è enorme perché nel campione prevale la qualità dell’uomo su quella tecnica. mentre il fuoriclasse è istinto prima che ragione!!!
rossi/lorenzo = campione
stoner/marquez = fuoriclsse

segnala un abuso

nano1974 - 12/09/13

certo stoner potrebbe essere un mito... ma con il suo caratteraccio da pugno al collega... pianti per laguna... sparizioni per 3 gp ecc... sparlare del circus con le sue regole troppo europee (si dimentica che le regole le fanno qui perche' in Australia ex colonia non brilla per i motori) si e' giocato il posto del mito. un mito e' completo. Stoner era un manico. ma mito no... normalmente un mito eccelle in tutto. ciao a tutti.

segnala un abuso

Never79 - 12/09/13

stava migliorando xche' alla guida c'era dimarzio! il miglior pilota di sempre!

segnala un abuso

statecollegati - 12/09/13

Ma a proposito di Ducati, in tutta la home di sportmediaset non c'è piuù un articolo sulla Ducati, strano. Di Marzio nei test di Sepang 1 e 2 diceva che con il Dovi stava già migliorando, ora che Valentino è andato via. Ma sta Ducati è ridotta così perchè:
1-E' andato via Stoner
2-E' andato via Suppo
3-E' andata via tutta la squadra dei telemetristi
Cosa scegliete 1, 2 o 3? Vabbè se non doveste indovinare ve la do io la risposta.

segnala un abuso