MOTOGP

Rossi: "Non siamo invecchiati, ma dobbiamo lavorare meglio"

Il campione di Tavullia: "Su Lorenzo non avevo dubbi che tornasse, ma vediamo con quali intenzioni"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

In conferenza a Laguna Seca, Valentino Rossi spiega: "In Germania abbiamo fatto un errore. Il nostro setting per il GP non era all'altezza. Dobbiamo lavorare meglio nel box. Non voglio dire che siamo tutti invecchiati, ma che dobbiamo fare meglio. Qui, tranne nel 2008, ho sempre faticato un po'. Ci sono molte curve cieche e l'asfalto non è perfetto. Ci sarà da lavorare bene. Poi c'è Marquez e bisognerà vedere in quanto tempo imparerà la pista".

In America, Valentino scherza volentieri con il giovane rookie di Honda: "Gli consiglio di seguire Nicky Hayden per imparare la pista, di prendersela comoda quest'anno per provare a vincere il mondiale la prossima stagione".

Finiti i consigli, Rossi parla della sua situazione, consapevole di dover fare un nuovo passo avanti con la Yamaha. L'obiettivo è migliorare ancora, sia le prestazioni in pista sia in risultati in gara. Anche spronando i ragazzi del suo box, con cui lavora ormai da più di 10 anni. Detto che, intanto, il Numero 46 guarda con attenzione anche nell'altra metà del box Yamaha. Ovvero dove è parcheggiata la M1 numero 99, spiegando: "Ormai conosco cosa pensa Jorge: ha già dimostrato di poter correre solo 35 ore dopo la prima operazione alla spalla. Il suo fisico glielo ha permesso e per questo non avevo dubbi che tornasse. Ora bisognerà vedere se è venuto fin qui solo per i punti o per dare il massimo. Ma questo lo scopriremo solo quando scenderemo in pista".

Proprio in Germania, Rossi aveva parlato di un possibile ritorno del compagno di squadra già in questo weekend, e non sembrerebbe aver sbagliato. Anche se l'ultima parola sarà comunque quella di un altro dottor Rossi. Ovvero il medico capo della pista di Laguna Seca. "Non lo conosco - ha concluso un Valentino carico e propenso alla battuta - ma può darsi che sia mio zio. Comunque se lo chiedessero a me Lorenzo e Pedrosa sarebbero sicuramente 'unfit', non idonei a correre".

DITE LA VOSTRA

MotoGP, gli alti e bassi di Rossi sono più colpa della "vecchiaia" di Vale o del suo team?

TAGS:
Valentino Rossi
MotoGP
Motomondiale
M1
Yamaha
Laguna Seca

I VOSTRI COMMENTI

DocDocAvanti - 19/07/13

Sono daccordo con Helen46... Pedrosa da il massimo quando non ha pressioni. L'anno scorso nessuno si aspettava molto da lui data la prima parte di stagione. Ma appena ha un po' di pressione, sia pure con un compagno tosto, ma che viene dalla moto2, ecco che gli piglia la sindrome Stoner e si perde o fa male.

segnala un abuso

Helen46 - 19/07/13

Per me pedrosa ha dimostrato di avere stoffa ....lo ha fatto vedere soprattutto nella seconda parte dell'anno scorso...sta di fatto però che si è rivelato nel momento in cui stoner non c'era...per me lui non ha bisogno di un compagno forte in squadra è un grande limite per lui....l'inizio e il proseguo meraviglioso di marc ha influito tanto e lui non è in grado di tenere testa a lorenzo psicologicamente e praticamente e lo ha dimostrato il fatto che è caduto il giorno in cui lui non c'era....

segnala un abuso

nano1974 - 19/07/13

dimarzio34: che non piaccia Valentino Rossi ecc... posso capirlo. ma i due incidenti sono ben diversi! frattura scomposta per randy, frattura scomposta ESPOSTA per Rossi. posso capire che per molti sia indifferente... ma ti garantisco che una frattura esposta e' MOLTO piu' pericolosa e brigosa di una non esposta per via che se fa' infezione il midollo sono cavoli acidi. molto acidi!

segnala un abuso

OrsoGnr - 19/07/13

Se Camomillo non vince, e mi dispiacerebbe un po per lui (ma queste sono le spietate leggi delle competizioni) , non credo rimanga in hrc , anche se ormai non credo sia nemmeno una garanzia e a dire il vero è sempre stato molto discontinuo come risultati (e non c'è più Puig ... )

segnala un abuso

meteor02 - 19/07/13

OrsoGnr
ok ma in hrc al posto di chi? nn di mark che è appena arrivato e sta dimostrando di far faville forse di dany se nn dovesse vincere il mondiale dubito possa restare ma dany è una certezza sempre a punti costante anche se unpo fragile call per ora ha dimostrato di saper andare forte ma anche di nn sapere quando è ora di rallentare resta ancora piu affidabile camomillo magari da gresini con trattamento uff?

segnala un abuso

OrsoGnr - 19/07/13

Penso che Cal il prossimo anno sarà in HRC ,e la ducati se deve sviluppare una moto , perché questa che ha non lo è , sarebbe meglio non si faccia scappare il Dovi , anche perchè lui può solo sperare di partecipare ad una eventuale rinascita di Ducati

segnala un abuso