Dani Pedrosa: "Ad Assen ho perso un'occasione importante"

Nella conferenza del GP di Germania, Lorenzo avverte: "I piloti infortunati non devono imitarmi". Poi Crutchlow: "Ho molte offerte per il futuro"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Lorenzo e Pedrosa foto MotoGP.com

Negli ultimi tre anni Dani Pedrosa è stato il dominatore assoluto del GP di Germania. Infatti spiega: "Mi piace correre qui. E' una pista difficile per le gomme, con poche curve a destra, ma è sicuramente un bel tracciato. Dobbiamo lavorare duramente per fare un gran risultato per il team e per me stesso. Ad Assen ho perso l’occasione di aumentare il vantaggio su Lorenzo, ma è stato un fine settimana positivo e una in gara meno nel mondiale".

Il leader del mondiale aggiunge: "Ad Assen non è andata come volevamo. Abbiamo faticato tutto il weekend e specialmente in gara. Ma alla fine tutto sommato non è andata male. E' inutile stare a rimuginare, dobbiamo guardare avanti e pensare a questa gara. Credo che qui ci siano tutti gli elementi per fare una buona gara. Lo scorso anno su questo circuito ho lottato fino alla fine con Stoner. E' stato emozionante perché si trattava della mia prima vittoria dell'anno. Questa volta è diverso, ma è necessario dare ad ogni appuntamento il giusto peso, perché in un campionato così lungo è fondamentale stare concentrati, sessione dopo sessione. La missione quindi è trovare un buon setting fin da subito".

Sono invece tutte da valutare le condizioni fisiche di Jorge Lorenzo. Lo spagnolo della Yamaha è ancora convalescente, ma determinato a non perdere altri punti in classifica: "Ero davvero sorpreso di poter gareggiare ad Assen, ma anche dei progressi che sto facendo. Ogni giorno passo molte ore con il mio fisioterapista e lavoro tantissimo per recuperare. Certo non sono al 100%, ma la clavicola sta progredendo bene e sono soddisfatto. Il GP d'Olanda è stato incredibile, uno sforzo pazzesco. Non ero cosi preciso come volevo in frenata perché non sentivo bene la parte sinistra del corpo, ma è bastato per finire la gara in quella posizione. Senza infiltrazioni sarebbe stato molto più difficile, ma il risultato alla fine è stato buono, anche perché ho perso solo 2 punti da Pedrosa. Il Sachsenring dal punto di vista fisico si presenta come uno scenario migliore di Assen, ma a Laguna andrà ancora meglio. Non ho fatto una preparazione speciale per le curve a sinistra, che qui sono molte. Penso che in futuro i piloti che si faranno male non dovranno prendermi come esempio. Nel senso: non devono voler correre subito a tutti i costi, ognuno deve seguire le sensazioni del proprio corpo".

Infine, tocca a Cal Crutchlow prendere la parola. L'inglese parte dai recenti test al Rio Hondo: "E' stato bello andare in Argentina. Credo fosse importante andare a dare una prima occhiata alla pista. Ho avuto due settimane piuttosto piene, ma ora sono qui e sono pronto. Ogni gara che passa è un'opportunità persa perché è una gara in meno davanti. Ma ad Assen non avevo un buon passo a inizio gara, solo alla fine. E' ovvio che devo crescere ancora. Se penso al primo GP fatto qui, credo che sia stata una delle peggiori gare della mia vita. Lo scorso anno è andata meglio, sono ottimista per questo weekend. Del mio futuro non posso dire nulla. Ho molte possibilità sul tavolo, ma devo concentrarmi su quello che sto facendo. Siamo in una buonissima posizione al momento, magari non fortunati abbastanza, ma sicuramente forti".

TAGS:
GP di Germania
Sachsenring
Jorge Lorenzo
Dani Pedrosa
Cal Crutchlow

I VOSTRI COMMENTI

ilvolpino - 12/07/13

e bravo pedrosa hai azzeccato propio un bravo mago,un malocchio perfetto x lorenzo!!! inserisci nella lista vale,marquez, e crutchlow,sai per essere piu' sicuri. altrimenti puo' succedere che nemmeno quest'anno
lo vinci il mondiale!!! daje vale stringi le chiappe e facci sognare.(chiedi a bautista se ti da una mano con pedrosa)

segnala un abuso

DocDocAvanti - 11/07/13

Sul questo tracciato germanico Dani é devastante... mi sa che la lotta per gli altri si ridurrà per il secondo posto... é emozionante non sapere come andrà a finire... mi aspetto una lotta all'ultima curva...

segnala un abuso