MOTOGP

Lorenzo, ecco la nuova clavicola dello spagnolo

Dalla radiografia emerge chiaramenta la placca in titanio

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nonostante una clavicola appena operata, Jorge Lorenzo è stato in grado di scendere in pista e conquistare un memorabile quinto posto ad Assen. Consumata l'impresa, ecco come come si presenta l'articolazione del pilota Yamaha attraverso la radiografia. Per tenere insieme i frammenti della clavicola, è stata applicata una placca in titanio e otto viti che saranno rimosse con il passare del tempo. Lo spagnolo è rimasto per due ore sotto i ferri.

Lorenzo, ecco la nuova clavicola dello spagnolo

Intanto, gli esami effettuati in Spagna dopo la gara olandese hanno confermato che "lo sforzo fisico del GP non ha causato ulteriori ripercussioni", secondo quanto spiegato dalla dottoressa Teresa Sola dell'Hospital General de Catalunya di Sant Cugat, appena fuori Barcellona. Lorenzo sarà sicuramente presente al Sachsenring per l'ottavo appuntamento della stagione.

TAGS:
Jorge Lorenzo
MotoGP
Radiografia
Clavicola

I VOSTRI COMMENTI

DocDocAvanti - 09/07/13

La resistenza alla critica che troviamo in questo post é probabilmente la stessa che Vale ha trovato a Borgo Panigale... tutto può essere che non va, a parte la moto... tanto da non considerare i suggerimenti di un campione, che settimana scorsa ha mollato una di quelle sberle morali a tutti gli ingegneri Ducati che non si dimenticano facilmente... il primo passo per migliorare é accettare le critiche...

segnala un abuso

meteor02 - 09/07/13

pintuz75
svegiati un po... dopo capirex sono passati molti piloti tra le grinfie di ducati, checa, melandri,baylis,gibernau e Hayden tutti prima di passare sul desmolavello erano vincenti o lottavano per il mondiale hayden l'ha adirittura vinto, eppure eccetto baylis che ha vinto 1 gara su 32 fatte per gli altri nn è stato possibile vincerne neppure una eppure fino all anno prima vincevano e lottavano TUTTI per il mondiale.
aprire gli okki a 39 anni nn ti farebbe male...

segnala un abuso

DocDocAvanti - 07/07/13

pinuz75 - i piloti hanno particolarità che li rendono diversi dagli altri, si vede che la Ducati non si sposa bene con le caratteristiche di Rossi... una moto così speciale avrà sempre molte difficoltà perché ha bisogno di un certo tipo di pilota... lo trovo riduttivo e molto strano...

segnala un abuso

DocDocAvanti - 07/07/13

pinuz75 - Sembra un po' la storia di chi é venuto prima, l'uovo o la gallina... c'erano problemi Ducati prima o non li ha saputi risolvere Rossi... tu presupponi che la Ducati pre-Rossi sarebbe rimasta competitiva... io penso che le altre case hanno costantemente migliorato... anche Rossi ha trovato una Yamaha molto cambiata... CONTINUA

segnala un abuso

pinuz75 - 07/07/13

DocDocAvanti
La ducati riusciva a farla andare solo Stoner perché è un vero fenomeno. La ducati non ha mai avuto grandi risorse economiche per lo svilppo fino all'arrivo di Rossi. Se avessero innanzitutto ascoltato e poi investito un millesimo di quanto hanno fatto per Rossi,la ducati non sarebbe ridotta così. Difatti fino all'arrivo di the doctor qualche gara la vinceva anche con Capirossi no?! Sarebbe bastato non stravolgerla e rovinarla come hanno fatto negli ultimi anni.questa è storia!!

segnala un abuso

DocDocAvanti - 07/07/13

Rilancio un tema su Lorenzo... secondo il mio modesto parere Lorenzo non avrà vita facile per i seguenti motivi:
1) Rossi is back
2) Marc non lo fermi neanche se gli togli la moto
3) Cal ha finito l'apprendistato
4) Cadere così non fa mai bene alla fiducia in se stessi
5) Pedrosa... lasciamo perdere, i 4 punti sopra bastano...

segnala un abuso

DocDocAvanti - 06/07/13

pinu75 - Stoner é l'unico che é riuscito a gestire la Ducati... questo dovrebbe far riflettere... immagina se tu volessi comprarti una Ducati e ti dicessero: "Mi dispiace, ma la può guidare solo suo cognato, lei non é adatto." io mi farei un paio di domande. Il prototipo dovrebbe garantire una certa flessibilità ed efficenza con diversi piloti. altrimenti c'é qualcosa che non va. A meno che non si voglia aspettare prole maschile di geni australiani... contenti loro...

segnala un abuso

pinuz75 - 06/07/13

Billbax.Di quale realtà parli tu!!!io parlo dei fatti e i fatti dicono la ducati era una moto con un alto potenziale,in mano ad un extraterrestre-pilota.Sarebbero bastati la metà dei soldi spesi per le 1000 evoluzioni fatte negli ultimi 2 anni e sarebbe diventata competitiva.Ovviamente in mano ad un pilota come Stoner. Quello si che aveva il secondo nel polso e i fatti sono lì a dimostrarli. 4 anni ducati 23 vittorie.Di qui l'ultimo con 3 vittorie e a Valencia pole position e podio.da buttare eh

segnala un abuso