MOTOGP

Il Montmelò spaventa Dovizioso e la Ducati

"Non è una delle piste più favorevoli, ma non andiamoci prevenuti"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Andrea Dovizioso

La Ducati arriva a Barcellona con la consapevolezza di dover affrontare una delle piste più ostiche per la Desmosedici. "Non so ancora come si comporterà la mia GP13 perché non ho mai guidato la Ducati qui. Forse non è una delle piste più favorevoli per noi perché ci sono tanti curvoni dove il movimento del posteriore fa la differenza e la nostra moto tende a pompare un po’ troppo. Però non ha senso arrivarci prevenuti", ha detto Andrea Dovizioso.

"Sono sempre molto entusiasta di andare al Montmeló e ci arrivo carico, soprattutto perché abbiamo fatto un buon test al Mugello la settimana scorsa", ha aggiunto Dovi.

Anche Nicky Hayden non ha grandi ricordi in Catalogna: "Non ho mai avuto molta fortuna sul tracciato di Barcellona negli ultimi anni. Ho sempre faticato molto, in particolare nei lunghi curvoni, che sono molto importanti. Comunque sappiamo che è una bellissima pista, e mi piace molto l’atmosfera durante il weekend. Spero di ottenere un risultato migliore di quello degli ultimi due anni, e in ogni caso ce la metterò tutta, come sempre".

E' più ottimista il team manager Vittoriano Guareschi. “Barcellona è una pista piena di bei ricordi, per la Ducati e per me - ha spiegato - . Infatti, proprio dieci anni fa, la Desmosedici GP3 ha fatto il suo esordio nei test invernali con Loris Capirossi, ottenendo la pole position nel time-attack, ed ha poi conquistato il primo successo Ducati in MotoGP nella gara di giugno. Andiamo a Barcellona dopo due giorni di test al Mugello, dove abbiamo trovato diverse soluzioni interessanti. Adesso le proveremo in Spagna per capire che benefici ci possono dare su una pista diversa. In questo periodo, fra gare, test e lavoro di sviluppo, siamo tutti davvero molto impegnati e sotto pressione e quindi colgo l’occasione per ringraziare tutti i membri della squadra per l’impegno che ci stanno mettendo".

TAGS:
MotoGP
Montmelò
Ducati
Dovizioso
Hayden

I VOSTRI COMMENTI

curricurri64 - 12/06/13

capirossi non fa testo,ogni moto che ha guidato(aprilia,honda,ducati,suzuki) gli sbacchettavano sempre.purtoppo era il suo stile di guida.
io tornerei al traliccio,più economico e più facilmente modifikabile nelle rigidezze,inoltre ducati ha una grande esperienza con quel tipo di telaio e il motore era stato fatto apposta.
se si continua con il perimetrale,prima o poi,bisognerà alzare i 2 cilindri anteriori.

segnala un abuso

meteor02 - 12/06/13

grandecaseypducati
leggi bene HO SCRITTO 2004, 0 vittorie 185 punti e se nel 2005/6 era la moto da battere be è stata battuta...
nel 2005 loris 2 3°posti e 2 vittorie.
dici che con la panigale abbiamo iniziato troppo presto? be ti riporto le parole di colui che ne ha iniziato lo sviluppo: dicono che sia una moto nuova ma sono gia 2 anni che corre. e io aggiungo che l'attesa del debutto in wsbk era propio per nn narrivare con una moto immatura...

segnala un abuso

grandecaseypducati - 12/06/13

poi la ducati di capirex ,quale quella che nel 2005 e 2006 era la moto da battere e con stoner anche in quei due anni avrebbe vinto ,e con loris sappiamo tutti perchè non ha vinto .me la ricordo benissimo.

segnala un abuso

grandecaseypducati - 12/06/13

meteor02,secondo me con la panigale avete cominciato troppo presto a sparare sentenze poi se le cose tra 2-3 gare dovessero cambiare voglio vedervi ad arrampicarvi sugli specchi ......

segnala un abuso

meteor02 - 12/06/13

grandecaseypducati
la ducati soffre i curvoni veloci.....bè questo è il risultato del telaio perimetrale in alluminio....
infatti ho visto le vittorie della panigale in wsbk azz sta ammazzando il mondiale vince tutto il nuovo rifrimento delle 2 ruote....
a ri infatti honda e yamaha che usano guarda caso un perimetrale sono moto instabili e ballerine che pompano tutta la gara, ma la ricoradte la ducati di capirex come era stabile e ferma sembrava su un binario...

segnala un abuso

Ducati4ever - 12/06/13

Problemi coi curvoni lunghi? Chiamate Stoner che vi spiega come intraversarla

segnala un abuso

nandop6 - 12/06/13

Si riportiamo il telaio a traliccio.

segnala un abuso

grandecaseypducati - 11/06/13

la ducati soffre i curvoni veloci.....bè questo è il risultato del telaio perimetrale in alluminio visto che con le ducati sbk i curvoni veloci erano il punto di forza ....però possono rimettere su il monoscocca cosi forse la moto è piu stabile.

segnala un abuso