MOTOGP EMILIA ROMAGNA

Misano, Vinales: "Vittoria fantastica dopo periodo difficile". Mir:"Dato il 100%". Espargaro: "Non è mai finita"

Tripletta spagnola sul podio del GP dell'Emilia Romagna, Vinales al primo successo stagionale

  • A
  • A
  • A

Tanti ritiri e colpi di scena consegnano a Maverick Vinales il primo successo stagionale in MotoGP nella gara-bis di Misano. Per lo spagnolo del team Yamaha tanta soddisfazione dopo un periodo difficile e lontano dal podio: "Sono molto contento, è una vittoria fantastica. La mia mentalità è sempre la stessa, ringrazio tutte le persone che mi hanno sostenuto da casa, sanno che ho avuto un periodo difficile, forse è passato".

"Ora continuiamo così, sono contento del lavoro fatto. Spingiamo tanto perché il potenziale è ancora grande. Abbiamo fatto un lavoro fantastico questo weekend, ci siamo preparati davvero bene" ha aggiunto Vinales. Per il successo dello spagnolo è stato fondamentale il ritiro di Bagnaia: "Pecco era molto veloce, io ho spinto tanto cercando di risparmiare le gomme negli ultimi dieci giri. Ho iniziato a spingere verso la fine, poi dopo l'errore di Bagnaia ho pensato a tenere la moto in pista cercando di non cadere per prendere il massimo bottino di punti". Vedi anche GP Emilia Romagna: trionfo per Vinales, Bagnaia e Rossi si ritirano Motogp GP Emilia Romagna: trionfo per Vinales, Bagnaia e Rossi si ritirano Secondo podio di fila, con un gradino più alto, per Joan Mir e la Suzuki: "Sono molto stanco, ho dato il 100% di quello che avevo per tutti i giri. E' stato davvero difficile. Quando ho visto che c'era una autostrada per il podio ho cercato di spingere tanto, anche risparmiando le gomme perché questa è una criticità qui. Siamo arrivati al secondo posto, è un risultato che ci siamo meritati. Il team ha fatto un lavoro incredibile, li ringrazio".

Un altro colpo di scena regala invece il terzo posto a Pol Espargaro, che approfitta della penalità inflitta a Quartararo: "Sapevamo sarebbe stata dura, ma il feeling con la moto c'è sempre stato. Mi aspettavo di poter avere qualche problema, ma mi sono goduto la gara riuscendo ad andare molto veloce all'inizio. Sono stato ripagato grazie alla penalità di Fabio, questo è l'esempio del perché non mi arrendo mai: può succedere sempre di tutto".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments