MotoGP, ufficiale: Dovizioso rinnova con la Ducati

Il pilota romagnolo rimarrà nella classe regina almeno fino al termine della stagione 2016

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Andrea Dovizioso, foto IPP

Il binomio Dovizioso-Ducati proseguirà per altri due anni. Il ventottenne pilota romagnolo ha rinnovato per altre due stagioni con il suo attuale team, con cui rimarrà fino al termine della stagione 2016. A dare l'annuncio è stato l'amministratore delegato della casa di Borgo Panigale, Claudio Domenicali, all'interno del World Ducati Week in corso a Misano. Per Dovizioso si era parlato di un interesse della Suzuki, che tornerà in pista il prossimo anno. 

"Ho firmato per altri due anni, perché credo molto nel progetto - ha affermato Dovizioso - in particolare credo nella moto per la prossima stagione, non aveva senso cambiare ora". Parole di elogio arrivano poi ovviamente anche da Domenicali: "Andrea è il nostro miglior pilota, quest'anno ci ha già regalato due podi ed è quarto nella classifica del Mondiale, abbiamo massima fiducia in lui".

E' stato poi Paolo Ciabatti, Direttore del progetto MotoGP, ad annunciare che Cal Crutchlow rimarrà in forze nel team di Borgo Panigale anche per il 2015. L'inglese si è detto fiducioso nel lavoro di sviluppo della scuderia italiana e nel suo pieno recupero fisico per affrontare al meglio la seconda parte della stagione.

E' stata invece una vera dichiarazione d'amore, quella con cui anche Andrea Iannone ha confermato la volontà di rinnovare al più presto con Ducati, lanciandosi in un sentito: "Voglio crescere nei prossimi anni con loro, perché credo nel potenziale e nel marchio italiano. Ci sono i presupposti per tornare al top e non mi dispiacerebbe chiudere la mia carriera in MotoGP con la Ducati". Lusingati, a Borgo Panigale spiegano che per Iannone il trattamento futuro sarà sempre da pilota ufficiale, ma con "un maggior coinvolgimento diretto di assistenza al rider da parte del reparto corse". Al punto che, all'ipotesi di un box tutto rosso ufficiale per Andrea, con anche gli sponsor Pramac, Ciabatti ha risposto: "Nulla è impossibile". In attesa che i dubbi vengano sciolti dalla firma sul contratto

TAGS:
Motogp
Dovizioso
Ducati

I VOSTRI COMMENTI

meteor02 - 05/08/14

gauloises
ora a parte che sono team manager e di ing ne gestisco dai 2 ai 4, dove hai letto che il desmo nn va bene???
ho detto che il desmo risale AL 1870 è per tanto parecchio datato nn che nn va bene ho parlato di evoluzione nn di mancanza di potenza, prima di rispondere prenditi la briga di leggere bene i commenti

segnala un abuso

46ducati - 04/08/14

Secondo me il concetto ducati non va toccato, é il segno distintivo della storia di questa casa.
La moto ha grande potenzialità ma molto difficile da mettere a punto a livello di Motogp, é molto riduttivo dire che é un catorcio solo perché perde in media quel 1/2 sec a giro. é chiaro che non ci vinci un mondiale pero'..
io sono felicissimo della mia, e guidarla su strada é un'emozione unica, emozione che una giap non ti darà mai..
certo io non corro in motogp :-))

segnala un abuso

gauloises - 02/08/14

meteor02 cosa sei un ingegnere per dire che il desmo non va bene? Non mi sembra proprio che il punto debole della ducati sia la potenza...

segnala un abuso

meteor02 - 01/08/14

46ducati
sè per quello ducati è rimasta indietro di 150 anni monta ancora la dist. desmo la distr. desmo .
o su via dite a ducaudi che ci sono le valvole pneumatiche e basta con sta tradizione della cippa vogliamo l'evoluzione...

segnala un abuso

maxeem - 31/07/14

meno male che c'è il monogomma !!!

segnala un abuso

46ducati - 31/07/14

ho visto fare paragoni tra la ducati del 2007 campione( dove honda e yamaha non erano al top e le bridgestone fatte x ducati) e la ducati di Rossi 2011.. in cui le giapponesi sono evolute e perfezionate tantissimo e la ducati é rimasta 5-6 anni indietro

segnala un abuso

meteor02 - 30/07/14

curricurri64
sono anni che vi dico che la gomma "speciale" arrivava a tutti i piloti uff. ora mi domandi se c'era?
certo michelin produceva gomme che portava in pista la domenica mattina e distribuiva a tutti i team uff cioè a 4 delle 10 moto gommate michelin e quando riusciva a produrne a suff le distribuiva ai team satelliti.
poi da qui a contornare di di mistero e leggende la fornitura ci hanno pensato tifosi calcistici fantasiosi

segnala un abuso