IL RETROSCENA

Zaniolo, Premier a un passo: "Il Tottenham lo voleva davvero"

Vigorelli, agente del centrocampista della Roma, svela: "Prima di Lo Celso, gli Spurs hanno cercato lui"

  • A
  • A
  • A

È stato a un passo dalla Premier anche se adesso "Nicolò ha rinnovato e sta bene alla Roma". Nicolò è Zaniolo e a parlare è Claudio Vigorelli, il suo agente che, al Daily Mail, ha svelato un retroscena del mercato che si è appena concluso: "Abbiamo apprezzato il grande interesse del Tottenham - dice -. Il fatto che ci abbiano provato concretamente per lui dimostra quanto sia stata bella la sua stagione. Gli Spurs hanno pensato parecchio a Nicolò prima di prendere Lo Celso, hanno focalizzato la loro attenzione su di lui in maniera seria, più di qualsiasi altro club anche fuori dalla Premier League".

Alla fine è andata come è andata. Zaniolo è rimasto a Roma e ha preferito rinnovare il contratto che accettare così presto la sfida "europea". Poi si vedrà, ma tutto passerà necessariamente per la sua crescita e, dentro la sua crescita, nell'equilibrio che dovrà accompagnarla dopo un anno vissuto da protagonista ma ad altezze da vertigini per un ragazzo così giovane: "Il ragazzo ha un carattere mite nonostante ciò che si scrive e talvolta si dice in Italia - spiega Vigorelli rispondendo a una domanda sulla "punizione" che gli ha rifilato Mancini in Nazionale dopo lo scivolone con Kean -. È un professionista serio su cui l'Italia potrà contare in futuro. È nato per diventare un calciatore e vuole giocare a calcio a grandi livelli".

Intanto per lui si sprecano i paragoni, a partire da quello con Gascoigne: "Zaniolo lo ricorda molto per le sue qualità fisiche, ma ha un carattere molto più mite. Ora Fonseca lo sta utilizzando in mezzo al campo, una posizione che gli piace, dove può interpretare e giocare proprio come Gascoigne: può essere devastante con la sua tecnica e la sua qualità. È un giocatore creativo che ha ritmo e muscoli, cosa rara in Italia".

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments