Sarri blinda Fabregas: "Vorrei che restasse"

Il tecnico del Chelsea chiude le porte in faccia al Milan: "Difficile trovare un centrocampista così tecnico e con quella qualità..."

Sarri blinda Fabregas: "Vorrei che restasse"

Il Milan lo insegue, Sarri non lo fa giocare (solo tre presenze in Premier), ma non vuole rinunciare a lui. Cesc Fabregas fa un passo verso i rossoneri e due passi indietro e ad allontanarlo da Milanello ci pensa l'ex tecnico del Napoli attualmente al Chelsea: "Fabregas? Vorrei restasse, è difficile trovare un centrocampista così tecnico e con quella qualità", ha detto Sarri nel corso della conferenza stampa della vigilia del match dei Blues con il Wolverhampton nell'infrasettimanale di Premier League.

Resta da capire quanto peserà la presa di posizione di Sarri e quanto, invece, possa essere necessaria la cessione al Chelsea. Il punto in questo senso è banale: a giugno i Blues perdono lo spagnolo a zero e hanno solo questa finestra per monetizzare. Quanto? Non i 12 milioni chiesti fin qui al Milan, ma magari 7-8 sì, cui, tra l'altro si potrebbe aggiungere il riscatto di Bakayoko, per il quale potrebbe essere decisivo mantenere i buoni rapporti con i rossoneri. Lo vedremo.

Di certo da Milano arrivano segnali inequivocabili: dalle parole di Maldini fino all'impegno in prima persona di Gazidis (è lui che vuole portare Cesc al Milan) per arrivare alla riapertura, prevista per gennaio, della campagna abbonamenti. Tutti segnali che vanno in un'unica direzione. I rossoneri faranno di tutto e di più per inserire in rosa giocatori di spessore. L'obiettivo Champions non può essere fallito.

TAGS:
Milan
Mercato
Fabregas
Sarri

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X