Higuain ha fretta di lasciare il Milan. Ma Leo non molla. Da Morata a Kean, ecco cosa può accadere

Il Pipita avrebbe chiesto al club di essere ceduto subito, la società rossonera detta le sue esigenze e condizioni

Higuain ha fretta di lasciare il Milan. Ma Leo non molla. Da Morata a Kean, ecco cosa può accadere

Caso-Higuain-Milan-Chelsea-Juventus. L'ultima novità (novita?) è che il Pipita e il Chelsea hanno fretta di consumare il matrimonio. Una fretta che apre le porte all'ipotesi che il Pipita abbia detto ai dirigenti del Milan di voler raggiungere Sarri subito, adesso, a gennaio. Un'ipotesi-certezza che si scontra con la strategia del Milan, del resto dettata da Leonardo non più tardi di martedì: Higuain è un giocatore del Milan, importante quanto basta per evitare che si parli di cessione. Si prenda le sue responsabilità, faccia quello che sa fare (i gol), il Milan non ha nessuna intenzione di cederlo al mercato di gennaio (e nemmeno in prospettiva).

Fin qui, dunque, niente di clamorosamente nuovo. Col Chelsea e Sarri che, appunto, hanno fretta di avere Higuain. Il Milan che detta il suo pensiero, non siamo disposti alla cessione. La fretta -questa sì, sarebbe una novità- di Higuain di preparare il trasloco verso Londra in questo (pieno) inverno. La Juventus che sta alla finestra, coinvolta quanto basta. E un mare nel quale si naviga cercando di capire come potrebbe finire da qui al 31 gennaio. Cosa potrebbe accadere?
Il Milan, che è in grado di dettare una sorta di condizione che vale per tutti i soggetti coinvolti, ha fatto sapere sia al Chelsea che alla Juve di non essere disposto a perdere i 18 milioni del prestito che la scorsa estate aveva versato alla Juventus, un terzo della valutazione complessiva (55 milioni) di Higuain. A questo punto, due strade si possono seguire.

La prima ipotesi. Il Milan gira il prestito del Pipita al Chelsea (occorre anche il benestare della Juventus), in cambio di uno sconto 18 milioni sul riscatto di Bakayoko (valutato 35 milioni, 5 dei quasi già versati), e ricevendo in cambio Morata, visto che di un attaccante al Milan c'è bisogno. In tal senso, un prestito oneroso di 18 mesi, con versamento di 5 milioni come acconto e 40 milioni per il riscatto.

La seconda ipotesi. Il Milan azzera il contratto di prestito con la Juventus, stipulato la scorsa estate, e chiede alla Juve  il 19enne Kean a compenso dei 18 milioni versati sei mesi fa. A questo punto, la Juventus cede Higuain al Chelsea per i 55 milioni che aveva pattuito col Milan. E il club rossonero chiederebbe comunque Morata al Chelsea, alle condizioni di cui sopra, ovvero il prestito oneroso di 18 mesi.

Tutto qui, al momento. E non è poco. La soluzione, lo si capisce, è tutt'altro che facile da trovare rimbalzando su tre fronti e con la Juventus che non è una semplice spettatrice. Alla prossima.

TAGS:
Mercato
Milan
Higuain
Chelsea
Juventus

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X