Ferrero stuzzica Totti: "Vieni alla Sampdoria"

Il presidente blucerchiato: "Le opere d'arte non vanno cedute all'estero: se lasci la Roma, ti prendo io"

Totti, foto Lapresse

Il corteggiamento di Massimo Ferrero verso Francesco Totti si arricchisce di una seconda puntata. Dopo aver detto che il capitano della Roma "è Patrimonio Unesco", il presidente blucerchiato rilancia: "Se non rinnovi con la Roma, vieni alla Sampdoria, ti prendo io. Sei un'opera d'arte che non deve lasciare l'Italia", l'invito di Ferrero che vorrebbe affiancare di nuovo il Pupone a Cassano per la gioia di Montella.

Totti deve ancora decidere se continuare a giocare o diventare dirigente. Nel secondo caso, la Roma è pronta a offrirgli un contratto di sei anni con mansioni di rappresentanza e operative (stile Zanetti all'Inter) oppure in campo, vicino a Spalletti (che però non sarebbe convinto). Se invece il capitano giallorosso sente di poter dare ancora qualcosa al calcio giocato ecco che si spalancano le porte della Sampdoria.

Fermo restando le proposte americani e cinesi, Totti se la sentirebbe di vestire un'altra maglia che non sia quella giallorossa in Italia? "Non può andare a giocare all'estero, è un monumento del calcio italiano" dice Ferrero "Va tutelato: se lascia la Roma, può venire ad indossare la maglia con i colori più belli del mondo, quella della Sampdoria"

TAGS:
Mercato
Roma
Sampdoria
Francesco Totti
Massimo Ferrero