Milan: ufficiale, torna Merkel

Il tedesco torna a Milano in prestito

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Merkel, Lapresse

La notizia era nell'aria già da tempo ma ora ha assunto i connotati ufficiali. Alexander Merkel è di nuovo un giocatore del Milan. I rossoneri hanno annunciato l'accordo per il ritorno a casa del centrocampista tedesco di origini kazake dopo sei mesi passati al Genoa. Merkel, che con Allegri ha debuttato in Serie A giocando sei partite la scorsa stagione, torna al Milan in prestito mentre il cartellino rimarrà in comproprietà tra le due società.

La sua crescita è andata avanti a Genova. Malesani lo ha utilizzato sempre da trequartista, ruolo in cui Merkel si adatta volentieri. Alexander, però, può fare benissimo la mezzala. Non difetta di personalità, nonostante i 19 anni, ed è dotato di ottima tecnica. Preziosi sembra disposto all'ennesimo favore nei confronti di Galliani ("Se il ragazzo vuole andare, lo farò felice" disse annunciando di fatto la chiusura della trattativa con largo anticipo). Il giocatore potrebbe scendere in campo già in Coppa Italia ma soprattutto domenica, sempre contro il Novara, dove mancherà anche Boateng per squalifica e, con Seedorf ancora in difetto di condizione. Avrà la maglia numero 37.

Il Genoa, inizialmente, aveva chiesto al Milan di inserire nello scambio El Shaarawy, anch'egli - come Merkel - con il cartellino a metà. Ma Galliani si è opposto perché, alla luce della situazione attuale, non può privarsi di una punta (Tevez e Maxi Lopez restano in standby).

I VOSTRI COMMENTI

fabyog - 18/01/12

Un ottimo rientro!!!!

segnala un abuso

vander87 - 18/01/12

@ilpaperorossonero

Sei l'emblema del declino del calcio italiano! Chiami campione un ragazzo che non ha ancora fatto niente nella sua carriera: uno che non ha mai giocato una partita importante! Non dico che non possa crescere, ma i campioni sono ben altri caro mio! Qua si sprecano elogi e si dice che uno è un fenomeno perché ha personalità, come se provare 10 tiri e 20 dribbling e riuscirne a farne il 10% sia sufficiente! Una volta chiamavamo campioni ben altri giocatori purtroppo!

segnala un abuso

ilpaperorossonero - 18/01/12

vander87
quindi secondo il tuo ragionamento kucka è più forte di merkel avendo segnato due gol.
PS merkel contro il milan non ha giocato se non gli ultimi minuto, mentre contro la juve è stato uno dei migliori in campo del genoa fornendo l'assist del pareggio e sfiorando il gol, contro l'inter invece tutto il genoa ha fatto schifo.

segnala un abuso

ilpaperorossonero - 18/01/12

merkel è un grande ritorno se continua a giocare con umiltà può diventare un gran giocatore, chi sostiene il contrario non capisce niente, ha una dote(non solo quella) che solo i campioni possono avere la personalità.

segnala un abuso

legend - 18/01/12

...MERKEL di nuovo al MILAN è un buon affare...basta farlo giocare!!!

segnala un abuso

legend - 18/01/12

ALLEGRI dovrebbe far giocare di piu EL SHAARAWY...gli sono bastati solo 10 minuti nel derby ed è stato l uomo piu pericoloso li davanti...diamoci piu possibilita di dimostrare il suo talento!!!

segnala un abuso

vander87 - 17/01/12

@albania milanista

Grande Milan? Ma dove vorresti andare con una mediana Van Bommel-Merkel-Xhaka??? Van Bommel ha 34 anni e non è Zanetti (nel senso che non ha la sua stessa integrità fisica), Merkel lo osannate tutti ma in tutto il girone d'andata non ha fatto mezzo gol, Preziosi se ne priva senza battere ciglio e contro Inter, Milan e Juve ha preso 5-5,5-5,5. Infine Xhaka e Shaquiri sono ancora dei pivelli e scommetto che li hai messi solo perchè albanesi!

segnala un abuso