Gabigol avvisa Inter: "Voglio un posto dove essere felice"

Il brasiliano, di ritorno dal Santos, chiarisce: "La questione deve essere risolta in fretta"

Gabigol avvisa Inter: "Voglio un posto dove essere felice"

"Stavo nella mia squadra del cuore, ma ho un contratto con l'Inter e a gennaio tornerò lì. Adesso voglio pensarci con calma, e dirò loro che voglio un posto dove essere felice. Ma la questione deve essere risolta in fretta". A parlare così, da Rio de Janeiro dove ha partecipato al Gala di premiazione dei migliori giocatori del 'Brasilerao' 2018, è Gabigol che, con la maglia del Santos, è tornato a essere, in patria, il terrore dei portieri avversari (27 gol, di cui 18 in campionato, in 53 partite nell'anno solare con la maglia dell'ex squadra di Pelé). Infatti si è laureato capocannoniere del campionato nazionale e ha ricevuto il riconoscimento di miglior attaccante del torneo, mentre il premio più ambito, quello di 'Craque do Brasilerao', quindi di migliore in assoluto, è andato a Dudu del Palmeiras neocampione.

Non è chiaro se Gabigol voglia, o possa, rimanere all'Inter: "Nemmeno io so cosa succederà - ha detto -, anche se qui sento l'affetto della gente". Il Santos, per via dello stipendio troppo alto, non può tenerlo e in Brasile solo Flamengo e Palmeiras potrebbero permetterselo.

"Mi piacerebbe molto giocare nel Flamengo, ma non so quando succederà, ho un contratto con l'Inter, quindi a gennaio torno in Italia e parlerò con i dirigenti". Da quanto filtra dall'entourage del giocatore, il ds nerazzurro Piero Ausilio avrebbe ricevuto offerte per Gabigol dall'Inghilterra, da Everton e West Ham, ma tutto è ancora da definire, compresa una possibile permanenza alla Pinetina.

TAGS:
Gabigol
Inter
Mercato

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X