Chelsea, Sarri ritrova Higuain: ufficializzato l'ingaggio

"Speriamo di rigenerarlo", ha detto l'allenatore. Il Pipita arriva in prestito dalla Juve

Chelsea, Sarri ritrova Higuain: ufficializzato l'ingaggio

Gonzalo Higuain e Maurizio Sarri finalmente insieme. Dopo tre anni di lontananza, l'allenatore toscano avrà di nuovo a disposizione il Pipita: il Chelsea, infatti, ha annunciato il suo ingaggio al termine di una trattativa con la Juve, che detiene il suo cartellino. Higuain arriva in prestito a Londra fino a giugno dopo una breve avventura al Milan. "Spero di ripagare il Chelsea in campo. Non vedo l'ora di iniziare", ha detto il neo numero 9 Blue.

Tutte le maglie di Higuain

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Sei mesi di Milan e adesso una nuova avventura al Chelsea, la prima in Premier League. Higuain non può di certo dire di aver vissuto una carriera noiosa: dalla primissima esperienza in Argentina al River Plate fino ad arrivare ad i sei mesi in maglia rossonera. In mezzo l'avventura al Real Madrid in Liga e le stagioni ricche di emozioni con Napoli e Juventus. Senza dimenticare la maglia della Nazionale che gli ha regalato più dolori che gioie.  

>

"Quando si è presentata l'opportunità di andare al Chelsea non ho potuto non coglierla. E' un club che mi è sempre piaciuto, che ha molta storia, uno stadio meraviglioso e che gioca in Premier League, un campionato in cui avrei sempre voluto giocare", ha aggiunto. Higuain era atterrato nel primo pomeriggio a Farnborough, un aereoporto londinese per voli privati, al riparo da tifosi e giornalisti. Il suo debutto non sarà però giovedì sera in Coppa di Lega contro il Tottenham. Il tesseramento non è stato completato entro le 13 quindi l'argentino non è convocabile: possibile debutto domenica contro lo Sheffield Wednesday in FA Cup. Il club londinese prende il Pipita in prestito con diritto di rinnovo del prestito per altri 12 mesi al verificarsi di determinati obiettivi, sia di squadra sia personali. "Gonzalo era il nostro obiettivo numero uno in questa finestra di mercato e arriva con numeri di livello assoluto. Ha già lavorato con Maurizio con grandi risultati e conosce il modo di giocare del nostro allenatore. Non è stato un accordo facile per via delle tante parti coinvolte, ma siamo contenti di essere riusciti a concretizzarlo e ora aspettiamo di vedere l'impatto che Gonzalo avrà nella seconda parte della stagione", ha detto l'ad del club, Marina Granovskaia.

IL COMUNCIATO DELLA JUVE

La Juventus ha risolto anticipatamente l`accordo con il Milan relativo al trasferimento temporaneo del calciatore Gerardo Gonzalo Higuain e di aver contestualmente perfezionato l`accordo con la società inglese Chelsea Football Club per la cessione a titolo temporaneo del calciatore fino al 30 giugno 2019. Tali operazioni non generano effetti economici significativi nell`esercizio in corso. Il contratto - si legge in un comunicato - prevede la facoltà per il Chelsea FC di estendere la durata del prestito fino al 30 giugno 2020, a fronte di un corrispettivo di 18 milioni pagabili nell`esercizio 2019/2020, o di acquisire a titolo definitivo il calciatore a fronte di un corrispettivo di 36 milioni pagabili in due esercizi.

SARRI: "SPERIAMO DI RIGENERARE HIGUAIN A SUON DI GOL"

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa del prossimo arrivo del Pipita al Chelsea: "Higuain è un attaccante molto forte. Nella mia prima stagione a Napoli ha fatto molto bene, segnando 36 gol in Serie A. Ha fatto molto bene quando lo ho allenato in Italia, sicuramente è stato uno degli attaccanti più forti che abbia mai allenato". Sul carattere del Pipita: "Ha giocato quattro anni col Real Madrid e credo che abbia l'esperienza giusta per giocare qui al Chelsea". Il rapporto tra i due è sempre stato molto buono, anche a parole: "Ma lo preferisco quando fa parlare i piedi" ha scherzato Sarri. "Penso che avrebbe dovuto fare di più nelle ultime esperienze, perché ha la possibilità di fare di più. Deve dare di più per se stesso e rispettarsi di più come attaccante, non sprecare il suo talento".

Sull'impatto di Higuain al Chelsea: "I gol, che è ciò che sa fare meglio. E' un giocatore molto bravo nel giocare con la squadra, ma la sua dote migliore è essere un finalizzatore. Al Milan ha avuto delle difficoltà, ma è normale nella carriera di ogni giocatore. Noi speriamo di rigenerarlo a suon di gol". Al Milan Higuain ha mostrato delle fragilità caratteriali: "Lui vuole sempre vincere e quando le cose non girano bene ogni tanto va oltre, non molto spesso. Alla base delle sue reazioni a volte esagerate c'è un carattere molto forte e la voglia di vincere sempre. Fallimento al Milan? Mah, si è trovato a giocare in una squadra nuova e che non riusciva a creare le tante palle gol che aveva con la Juventus. Non parlerei di fallimento, ma di stagione problematica".

I media inglesi pensano che l'ingaggio di Higuain, un giocatore solitamente fuori età per il modus operandi del Chelsea, sia un segnale di fiducia dei Blues nei confronti di Sarri: "Lo spero, ma la società è d'accordo con me sul valore del giocatore. Non è facile trovare centravanti così forti sul mercato oggi".

TAGS:
Mercato
Higuain
Chelsea
Sarri
Milan

Argomenti Correlati

CLICCATE E VOTATE

Al Chelsea Higuain tornerà quello di Napoli?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X