Chelsea e Villas Boas allo scoperto

Rescissione col Porto, conferma Blues

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Villas Boas, Afp

Mattina: André Villas Boas, via fax, comunica al Porto la decisione di rescindere il suo contratto e allega virtualmente il bonifico da 15 milioni previsto dalla clausola di rescissione. Tardo pomeriggio: con un comunicato prudentissimo, il Chelsea "conferma l'interesse su di lui e spera di raggiungere un accordo che consenta ulteriori comunicazioni nel prossimo futuro". Traduzione: da mercoledì, lo "Special Two" sarà a Stamford Bridge.

Fa sorridere l'inizio della nota ufficiale del club londinese, che in perfetto "english style", spiega come si sia "notato che la clausola di rescissione di André Villas Boas sia stata attivata". Chiaro come il sole che la somma dovuta ai "Dragoes" sarà versata dal Chelsea.

La decisione, giunta dopo una giornata molto movimentata sull'asse Oporto-Londra, è stata annunciata dal quotidiano A Bola nella sua versione online. Villas Boas, quindi, se ne va. Lo Special Two, nell'ultima stagione alla guida dei Dragoes, ha vinto campionato ed Europa League, oltre a coppa e supercoppa portoghese. Un addio che lascia l'amaro in bocca ai suoi tifosi. Che avevano creduto nella sua fedeltà incondizionata. Il primo a dare l'annuncio della conclusione dell'affare era stato - strano scherzo del destino - il giocatore Alvaro Pereira, con un'uscita poco felice su Facebook: "André Villas Boas se n'è andato al Chelsea, abbiamo perso il nostro tecnico ma resteremo fortissimi". Poi la smentita di rito: "Non sono stato io a scrivere, ma l'amministratore del mio profilo". La sostanza non cambia: l'accelerazione di Abramovich e la disponibilità a versare quei 15 milioni di euro (è il trapaso più caro della storia per un allenatore) sono risultati decisivi.

La tifoseria del Porto non prenderà affato bene questa decisione. Secondo il Correio de Manha, l'ex vice di Mourinho, temendo per l'integrità fisica sua e della sua famiglia, si sarebbe già rivolto a un'agenzia di vigilanza privata e intorno alle 21 di ieri sera sette agenti sarebbero entrati nel condominio dove il tecnico vive con la moglie e le due figlie. Non sarà questo a fermarlo: lo Special Two sarebbe già a Londra per curare gli ultimi dettagli con la dirigenza Blues. Piccoli, insignificanti particolari.
 

PORTO: IL NUOVO ALLENATORE E' VITOR PEREIRA
A poche ore dall'addio di Villas Boas, il Porto ha chiuso per il nuovo allenatore: si tratta di Vitor Pereira, braccio destro dello Special Two. Pereira, che non ha seguito il suo 'maestro' nell'avventura londinese, è molto apprezzato dal presidente Pinto da Costa e dal direttore generale Antero Henrique. Sarà il tecnico dei lusitani per i prossimi due anni.

I VOSTRI COMMENTI

f.juve90 - 25/06/11

il Chelsea , con un gran mercato , può ambire molto in alto ( la PRIMA vittoria in Champions League e la Premier league) .
IO LA VEDREI BENE COSI
CECH
????? TERRY ALEX SERGIO RAMOS

ESSIEN MALOUDA
LAMPARD FALCAO TORRES HULK

segnala un abuso

Gradinaro - 22/06/11

Incredibile però come, in un mondo in crisi... in un calcio in crisi nel quale società prestigiose come milan e inter faticano a fare grossi acquisti per mancanza di liquidità (i cugini hanno difficoltà anche a trattenere un "non-allenatore" come Leonardo, scippato come nulla fosse a suon di milioni dal PSG) vi siano invece società ultra indebitate (Abramovich ha fatto un prestito personale al Chelsea di 900 mln di euro!!!) in grado di investire come ridere 30 mln di euro solo per l'allenatore!

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 22/06/11

Quando era l'inter a pretendere i 15 milioni della clausola rescissoria non la pensavate così, vero?

segnala un abuso

magicbox81 - 21/06/11

certo che non ce la fate a non commentare l'inter eh ma che tristezza....
cmq parliamo a fine mercato eh....

segnala un abuso

remotas - 21/06/11

Tutti hanno un prezzo non c'è progetto che tenga.
Uno stadio,una tifoseria che ti ama,il blasone di una squadra possono essere sostituiti con i soldi.
Questo è il calcio di oggi.

segnala un abuso

25maggio2005 - 21/06/11

IO DICO,COS'HANNO LE CALAMITE IN SPAGNA E INGHILTERRA? LORO NON HANNO PROBLEMI ECONOMICI,NONOSTANTE I DEBITI IMPONENTI DI TUTTE LE GRANDI SPAGNOLE E INGLESI? IL FPF NON VALE PER LORO? LA CRISI NON C'E' LA? PERCHE' ATTIRANO DI PIU' SQUADRE COME MAN. CITY RISPETTO A UN INTER O MILAN?
Se il fpf verrà imposto,voglio vedere come si saranno pentiti di aver pagato un neo-allenatore 15 mln!!!!

segnala un abuso

danyleggenda - 21/06/11

Secondo me il suo passaggio al chealsea è una fortuna per l' inter. è un allenatore sopravvalutato con in piu una clausola recissoria di ben 15 mln... meglio puntare a mio parere su esperti allenatori italiani come delio rossi o gasperini

segnala un abuso

Matteo_ASRoma - 21/06/11

Spendere 15mln di euro solo per un allenatore mi smebra da pazzi. Può essere forte quanto vi pare, ma con molti meno soldi prenderesti qualsiasi allenatore in circolazione.

segnala un abuso

DAVIDETENG - 21/06/11

interista bibidy babydi bu e villas boas nn c'e piu forza juve

segnala un abuso

sagtf1 - 21/06/11

c'è qualcosa che non convince, il Chelsea non ha annunciato nulla e Moratti sembra troppo sicuro di se, di solito è uno che fa vedere tutto il nervosismo, inoltre questa storia dell'allenatore sta andando avanti da troppo tempo ormai, potrebbe essere anche una mossa per togliere dai riflettori il mercato dell'inter.

segnala un abuso