Ibra: "A 34 anni sono più forte di sempre"

Lo svedese: "Sono nato vecchio, morirò giovane. In Champions a Manchester per l'impresa"

Ibra: "A 34 anni sono più forte di sempre"

"Non sono mai stato meglio, oggi mi sento più in forma di sempre. Sono nato vecchio e morirò giovane". I 34 anni non pesano a Zlatan Ibrahimovic che, alla vigilia del ritorno dei quarti di Champions fra il Paris Saint-Germain e il Manchester City, fa un breve autoritratto in un'intervista a Uefa.com.

"Penso sia tutta una questione di testa - spiega l'attaccante svedese - E' la tua mente a decidere quanti anni hai. Quest'anno ho quindi deciso di sentirmi molto giovane e mi sto divertendo molto, perché prima ci sono state tante polemiche".
In vista della sfida a Manchester, dopo il 2-2 di Parigi, l'ex milanista non fa annunci: "La Champions è così, non puoi prevedere cosa accadrà. Siamo più forti in questa stagione e abbiamo più esperienza. Vogliamo andare avanti il più possibile".
Sul suo futuro, Zlatan alimenta la massima incertezza: la prossima squadra sarà una sorpresa, escludendo -a quanto pare- la permanenza a Parigi. Le ultime dicono che il passaggio al Manchester United sia cosa fata. Domani ne spunterà un altro.

TAGS:
Calcio
Mercato
Ibrahimovic